Arena Metato: finestrino spaccato per rubare, nell'auto c'era il bimbo di 5 mesi

E' il racconto di una mamma sul gruppo Facebook 'Segnalazioni, informazioni e politica a Vecchiano'

La zona dell'episodio, immagine da Google

Grande spavento per una mamma la mattina di ieri, 22 febbraio, ad Arena Metato. Un ladro ha spaccato il finestrino della sua auto per rubarle la borsa, all'interno c'era il figlioletto di 5 mesi che dormiva. Lei si era assentata un momento per accompagnare il fratellino all'asilo di via del Popolo. 

"Mi hanno sfondato il vetro della macchina mentre portavo il bimbo grande dentro - si legge nel post - rubandomi la borsa. Il cellulare per fortuna no (anche se era in macchina), se qualcuno avesse visto qualcosa o ritrova lo zaino, più che altro per i documenti perché le carte sono bloccate, il portafogli non lo avevo ma solo un portacarte rosso di pelle con i documenti dentro miei e dei bimbi".

Poi prosegue: "Avevo lasciato le quattro frecce accese alle 9.20 di mattina, ci ho messo al massimo 10 minuti, orario in cui via del Popolo è parecchio trafficata per gli ingressi agli asili, farmacia, negozi. Il bimbo di 5 mesi dormiva nell'ovetto e hanno spaccato il vetro dalla sua parte, maledetta me che per non svegliarlo lo avevo lasciato. Mai più e mai poi, ho perso 30 anni di vita".

La mamma mette quindi in guardia gli altri abitanti: "Tutto ciò per dirvi che questi non guardano in faccia a nessuno ed è scandaloso che nei paesini succedano queste cose (ripeto, nel giro di 5 minuti). Posso capire parcheggi grossi e non affollati di grandi città, ma qui c'è da chiedersi che tutele abbiamo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Principio di incendio al Centro dei Borghi: evacuato

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 21 e 22 settembre

Torna su
PisaToday è in caricamento