Corso Italia, ruba la bici davanti al proprietario: minacce in mezzo ai passanti

Momenti di paura per un giovane che, insieme alla fidanzata, ha assistito al furto della propria bicicletta. Ecco il suo racconto (ironico)

Sopra il luogo del furto, nell'altra foto il modello della bicicletta rubata

Ora lo racconta con ironia, ma venerdì sera, 7 settembre, intorno alle 22.30, la paura è stata tanta quando sono arrivate le minacce da parte di chi gli stava rubando la bicicletta. A segnalare l'accaduto è un nostro lettore (che preferisce rimanere anonimo) che ha subito il furto della bici lasciata parcheggiata nelle rastrelliere di Loggi dei Banchi, un furto avvenuto sotto gli occhi del nostro lettore proprio mentre insieme alla fidanzata si stava dirigendo verso il velocipede per rientrare a casa. Una scena quasi surreale: un uomo che armeggia alla bici, la ragazza che urla e il malvivente che in sella alla due ruote si dirige verso la coppia minacciandola. I due fidanzati si sono così nascosti tra i passanti attoniti, poi l'arrivo della Polizia e la denuncia, ma della bici nessuna traccia.

Ecco come, ironicamente, il nostro lettore ci ha raccontato il brutto episodio, riuscendo a strapparci un sorriso pur nello spiacevole avvenimento:

Pisa, un venerdì sera qualunque: io con la mia fidanzata usciamo per un aperitivo, c’è il tramonto. Bellissimo quel sole di fine estate che affoga nell’Arno. Tanto per cambiare evitiamo la solita pizza e ci dirigiamo a mangiare un hamburger. L’inizio del nostro week end, finalmente, venerdì! Siamo stanchi, alle spalle la prima settimana di lavoro e la voglia di riprendersi le nostre biciclette e andarcene a letto. Eh, i trentenni di oggi… Usciamo dal ristorante e andiamo verso i nostri bolidi a due ruote parcheggiati nella rastrelliera delle Logge dei Banchi. Quanta gente il venerdì sera a Pisa: famiglie, bambini, animali al guinzaglio e signori che ti riportano la bicicletta. Ma quella è la mia bicicletta. E quello, sì, dico lui, è impegnato ad armeggiare per liberarla dal 'parcheggio'.

Che carino – penso – sta sciogliendo la catena per non farmi sforzare e quindi donarmi con un umile gesto la mia bicicletta. E io che credevo che ci fossero soltanto i parcheggiatori abusivi delle macchine qua a Pisa. Invece no, ci sono pure coloro che ti aiutano a liberarti la bici quando stai per arrivare. Glielo dico pure: “Guardi umile signore di origine straniere, non importa che tu sciolga la catena della mia bicicletta. Non si scomodi, faccio da me!”. Tutti a dire che la gente che vive tra la stazione e le Logge dei Banchi è solo capace di bivaccare e spacciare. Orsù! Io intanto continuo a ringraziare l’onesto mercante. “Grazie ancora, non era necessario. Dico davvero!”. La mia consorte intanto inizia a sbraitare, come se qualcuno ci facesse un torto, in pieno centro a Pisa. Sì, proprio lì, all’inizio di Corso Italia.

“Chiamo la Polizia, ci sta derubando la bicicletta!”. Io la guardo pensando che veramente, proprio non ci siamo: che senso ha sgridare il tipo che ci aiuta a liberare la bici? “Amore al limite, gli do un euro!”. Ma lei continua: “Brutto str***o, quella è nostra!”. Io, vi dico la verità, ero un po' imbarazzato: eppure la mia consorte la facevo molto più calma. Così faccio finta di niente, l’abbraccio e le dico di stare tranquilla, avvicinandomi ad una delle numerose famiglie che erano lì in quell’istante. Insomma non capivo davvero il motivo per cui preoccuparsi: l’onesto uomo addirittura ce la stava portando vicino. Ci viene proprio incontro con la mia bicicletta. “Signore, grazie mille, non doveva. Se me lo chiedeva le davo subito la chiave della catena, cosicché non la forzasse!”. L’umile uomo mi guardò dentro gli occhi e io lo riguardai mentre provava il mio mezzo. “Ha visto, è pure pieghevole, la uso la mattina per andare a lavoro! La provi pure!” esclamai entusiasta. Il tempo di dirlo ed era a metà di Corso Italia.
Sono sicuro ritornerà con la mia bicicletta, anche se i freni sono rotti.

bicicletta rubata-9

Potrebbe interessarti

  • Incubo sveglia? 6 trucchi per diventare persone mattiniere

  • Lavastoviglie pulita e profumata: ecco i nostri consigli

  • Realmente i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Salute: a Pisa il primo centro clinico proctologico e del pavimento pelvico

I più letti della settimana

  • Luminara 2019: programma, informazioni e misure per la sicurezza

  • Si sente male mentre passeggia in spiaggia: anziana turista trovata morta

  • Torna il cinema sotto le stelle al Giardino Scotto: il programma di giugno

  • Incendio sul Monte Pisano: ancora fiamme

  • A Cascina inaugurato il punto vendita Bricofer

  • Professoressa colpita da ictus: i poliziotti la salvano entrando dalla finestra

Torna su
PisaToday è in caricamento