Rubano biciclette a Empoli: fermati a Pontedera

Il colpo fuori dal Centro Coop, poi la fuga su un treno per Pisa. Denunciati due giovani con precedenti per furto

Avevano rubato due biciclette di ingente valore commerciale parcheggiate all'esterno del Centro Coop di Empoli, poi erano andati alla stazione empolese ed erano saltati a bordo di un treno diretto a Pisa. Non avevano fatto i conti però con le forze dell'ordine che avevano notato il movimento sospetto e che hanno dato l'allarme. A finire nei guai nel pomeriggio di ieri, 19 aprile, un albanese e un italiano, entrambi con precedenti per furto. I due sono scesi alla stazione di Pontedera e sono stati bloccati dalla Polizia del locale Commissariato insieme ai militari dell'operazione 'Strade Sicure'.

Dopo essere stati sottoposti a rilievi foto-dattiloscopici i due, B.E., 31enne italiano, e  P.K., 22enne albanese, entrambi residenti a San Miniato, sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di concorso in furto aggravato alla Procura della Repubblica di Firenze. Le due biciclette verranno restituite ai derubati.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • italiani in galera e stranieri estradati in galera a casa loro basta buonismo !

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maltempo a Pisa: disagi e allerta meteo prolungato

  • Cronaca

    Grosso incendio a Montescudaio: allertato anche il Canadair

  • Cronaca

    Golena D'Arno: rimosso insediamento abusivo

  • Incidenti stradali

    Pontedera, si ribalta con l'auto e finisce fuori strada: ferito 81enne

I più letti della settimana

  • Microalga dannosa per la salute a Marina di Pisa: avviso pubblico di cautela

  • Vicopisano, precipita dal ponte di Caprona: morto

  • Maltempo: allerta meteo arancione per la provincia di Pisa

  • Navacchio, inscenano un rapimento: denunciati per procurato allarme

  • Gioco del Ponte, San Michele imbattibile: vince Tramontana

  • Tenta la 'truffa dello specchietto' ma la vittima non ci casca: denunciato

Torna su
PisaToday è in caricamento