Trovato a rubare nel camper di turisti coi figli minorenni: arrestato

E' successo al parcheggio di via Paparelli la sera di martedì. I proprietari al rientro si sono trovati davanti l'uomo, poi bloccato dalla Polizia

Aveva portato con sé i figli minorenni a rubare. E' stato arrestato ieri sera, 24 luglio, un cittadino bosniaco di 40 anni al parcheggio di via Paparelli, bloccato dalla Polizia dopo che aveva cercato di depredare un camper di turisti tedeschi insieme ad una ragazza 15enne ed un bambino di 7 anni. 

I villeggianti erano arrivati intorno alle ore 16. Avevano parcheggiato il mezzo in zona Pratale, per poi avviarsi a piedi alla Torre. Al loro rientro, hanno ricostruito gli agenti, hanno notato in lontananza un bambino intrufolarsi all'interno della finestra laterale del loro camper. Si sono così precipitati al veicolo e una volta dentro hanno trovato il gruppo intento a trafugare vari oggetti.

L'uomo ha cercato di guadagnare la fuga per sé ed i figli a spinte, calci e pugni. Nel parapiglia generale sono arrivati gli agenti, avvisati nel mentre da alcuni turisti belgi che al momento dello scattare della baruffa avevano chiamato il 113.

Il 40enne bosniaco è stato bloccato. E' risultato pluripregiudicato per reati contro il patrimonio. E' stato tratto in arresto con l'accusa di rapina: per lui il Pubblico Ministero di turno ha disposto il carcere.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • ZINGARI SI CHIAMANO ZINGARI!! LA FECCIA DELLA FECCIA!! Espulsione immediata!!

  • Boia...di solito provo a sdrammatizzare con qualche bischerata ma ... questa notizia come fai a trovarci da sdrammatizzare? Qui c’è legare i bauli e trottare da un’altra parte se non cambia qualcosa. Peccato che il camper non fosse di un culturista dedito alla lotta greco romana e alla sodomia. Magari in carcere ci arrivava preparato

  • Scrivi bosniaco, ma capisci chevsono i soliti perseguitatissimi Rom.

  • Il punto è che le leggi sono o troppo permissive o vengono applicate con troppa magnanimità nei confronti dei delinquenti. Il bosniaco è giustamente finito in carcere ma la domanda è : quanto ci rimarrà. Io sono proprietario di un camper che a Cascina ha subito due furti con scasso in un anno.

  • Ma che cosa ne stiamo a parlare a fare. Gli zingari sono una associazione a delinquere, sono secoli che si tramandano l'arte di rubare di padre in figlio. Sono i parassiti della società, quindi signori buonisti, fateli parcheggiare nei giardini di casa vostra.

  • Chi ha scritto "bruciarli" in calce a questo commento si vergogni.

    • Non dico di bruciarli e' troppo. Però spero solo che vengano anche a casa tua a farti una visitina, magari nel cuore della notte, mentre dormi con due figli piccoli.

      • concordo se non si prova sulla propria pelle non si può smettere di fare i buoni accoglienti amici di tutti

  • Già che ci siente andate a fare una visitina lungo l'acquedotto mediceo davanti alle carceri. Lì di camper ne trovate ancora almeno un paio; li riconoscete facilmente perché i figli scorrazzano nudi nel prato e fanno i loro bisogni quà è là... Indifendibili loro e vergognosi chi li difende.

  • E son quelli che stanno alla rotonda dell'isola ecologica. Ma il parcheggio dei camper non dovrebbe essere custodito??

  • Una parola...zingari!! Ecco la scuola che gli fanno fare ai bambini, quella dei furti!

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Ghezzano, incidente nei pressi della Lidl: ferito un ciclista

  • Cronaca

    Migrante morto nel rogo in Calabria: il 29enne era stato spacciatore a Pisa

  • Cronaca

    Case popolari a Sant'Ermete, il Comune: "Nessun dialogo con chi fa dell'illegalità una bandiera"

  • Cronaca

    Vandali al Parco Tabucchi: a fuoco un cestino della spazzatura

I più letti della settimana

  • Intervento chirurgico eccezionale a Cisanello: salvato paziente in gravi condizioni

  • Trascinata dall'auto del fidanzato: è grave

  • Via Cattaneo: chiusa la macelleria islamica

  • Vive in cantina, occupa una casa in Sant'Ermete e il Comune gli fa causa: "Uno dei tanti casi, servono risposte"

  • Tatuatore pisano tiene in ostaggio due persone armato di pistola e coltello: arrestato

  • 'A Silvia' e l'ispirazione poetica: quando Giacomo Leopardi ritrovò l'amore a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento