Raggira e ferisce un coetaneo per rubargli il cellulare: arrestato 17enne

La vittima è stata colpita alla mano con delle forbici e ha perso sangue. Il minore è sospettato di diversi altri furti

Accusato di rapina e lesioni, è anche sospettato di diversi altri colpi. La Polizia ha arrestato ieri, 8 giugno, un 17enne nato a Pisa di origini straniere, che secondo la ricostruzione degli inquirenti prima ha derubato del cellulare un altro giovane 18enne, per poi ferirlo quando questi ha reagito.

Il fatto è avvenuto in un parco nei pressi dello stadio. Le modalità sono quelle già riscontrate in altri casi, come al Giardino Scotto lo scorso maggio: prima la richiesta di poter usare il telefono con una scusa, poi la fuga. In questo caso la vittima ha rincorso il coetaneo minorenne, fino a raggiungerlo ingaggiando con lui una colluttazione. E' in questo momento che il 17enne ha ferito alla mano il 18enne con un paio di forbicine, causando una copiosa perdita di sangue. 

La Polizia è stata chiamata dal proprietario della casa davanti la quale è avvenuto il confronto. Gli agenti hanno così arrestato in flagranza il 17enne, che adesso si trova all'stituto di detenzione per minori di Firenze in attesa dell'udienza di convalida.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

Torna su
PisaToday è in caricamento