Trovato in centro con un pc rubato: denunciato ed espulso perché irregolare

Il 30enne straniero, con precedenti, è stato fermato in via Sant'Apollonia. Sabato è stato portato a Bari per il rimpatrio

Gli agenti di Polizia in servizio in centro in moto hanno sventato un furto ieri, 29 marzo, portando poi all'espulsione dal territorio nazionale dell'autore, un tunisino di 30 anni.

L'uomo è stato notato aggirarsi con fare furtivo in vicolo delle Sette Volte, in possesso di una borsa per computer. I poliziotti lo hanno visto mentre si infilava in tutta fretta in via Sant'Apollonia, così con un colpo di gas lo hanno raggiunto e bloccato all'altezza della chiesa. A quel punto è scattata la perquisizione, che ha portato al ritrovamento del pc di cui il 30enne non ha saputo dare spiegazioni. 

Così l'uomo è stato fermato e portato in Questura per accertamenti. Oltre ad emergere i suoi vari precedenti penali ed il suo essere irregolare sul territorio nazionale, il pc è risultato essere stato rubato a due turisti francesi di Lille venuti in vacanza in Toscana a metà marzo, i quali avevano subìto un furto su autovettura a Lucca.

Gli agenti hanno quindi proceduto a sequestrare il bene ed a denunciare il tunisino per il reato di ricettazione. L'uomo è stato trattenuto negli uffici per essere sottoposto a provvedimento espulsivo e, questa mattina, è stato portato  da personale della Squadra Volante presso il centro di permanenza e rimpatrio di Bari, da dove verrà ricondotto in Tunisia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Principio di incendio al Centro dei Borghi: evacuato

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento