Tecnologia: a Peccioli il 'talent' europeo dei robot per la domotica

E' la European Robotic League Service Robots, competizione promossa dall'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa

Immagine di archivio

La nuova generazione di robot domestici, chiamati ad aiutare i cittadini nelle attività della vita quotidiana, si mettono in gara e si sfidano per mostrare le loro capacità nel gestire emergenze o per dare supporto anche in ambito industriale. Arriva in Italia, a Peccioli, la prima tappa per il 2017 del 'talent' europeo dei robot, la European Robotic League Service Robots (ERL). Da lunedì 30 a venerdì 3 febbraio i robot progettati da tre gruppi di ricercatori, in arrivo dalla Germania, dal Regno Unito e anche dall'Italia si sfideranno per decretare il campione.

Questa prima tappa del 'gran premio' dei robot di servizio domestico è promossa dall'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, che la ospita nel laboratorio di Peccioli dove ha allestito la 'Casa Domotica', e dal Dipartimento di Ingegneria informatica automatica e gestionale della Sapienza di Roma.

La European Robotic League Service Robots vede alternarsi competizioni di interesse nazionale, organizzate in vari laboratori di ricerca europei, e tornei 'major', come la RoboCup. Alla competizione partecipano tre gruppi di ricerca, provenienti da istituzioni universitarie europee: b-it-bots@Home della Bonn-Rhein-Sieg University of Applied Sciences (Germania); homer@UniKoblenz della University of Koblenz (Germania); SPQReL in sinergia tra Sapienza Università di Roma e Lincoln University (Regno Unito).

La gara, sottolineano i promotori, vuole unire i vantaggi dell'analisi scientifica con la creatività delle competizioni nel campo della robotica di servizio domestico. Gli obiettivi principali dell'evento sono il sostegno della ricerca e focalizzare l'attenzione sulle capacità attuali e future di questi dispositivi robotici, che sviluppano soluzioni per fornire supporto e assistenza nelle più svariate attività quotidiane.

La European Robotic League Service Robots è l’erede di un'altra competizione organizzata e gestita dall'Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant'Anna e dal Dipartimento di Ingegneria informatica della Sapienza di Roma, la RoCKIn@Home (acronimo di 'Robot Competitions Kick Innovation in Cognitive Systems and Robotics'), che nel 2015 puntava a promuovere la ricerca e la formazione proprio attraverso la robotica.

Nella European Robotic League Service Robots  l’interazione con il pubblico è uno degli aspetti di maggiore rilievo, i promotori si aspettano che con i robot interagiscano durante la gara per dimostrare le loro abilità soprattutto i più giovani. In particolare giovedì 2 e venerdì 3 febbraio sono aperte alla partecipazione delle scuole superiori della provincia di Pisa, che hanno l’opportunità di assistere in prima linea alla sfida tra i robot. L'ingresso è libero, ma la partecipazione deve essere annunciata per ragioni organizzative attraverso i contatti disponibili.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Meteo

      Maltempo, piogge su tutta la Toscana: codice giallo

    • Meteo

      Previsioni meteo a Pisa: piogge e temporali

    • Cronaca

      Sicurezza: multe alle auto e sequestro di merce abusiva

    • Cronaca

      L'Unione Inquilini chiede l'uso dei 40 alloggi di Sant'Ermete vuoti, la Prefettura: "Non si può"

    I più letti della settimana

    • Montopoli, incidente sulla Tosco-Romagnola: un morto e due feriti

    • Lutto nella sanità pisana: muore il professor Morlunghi

    • Incidente stradale nella notte a Cisanello: coinvolte tre auto

    • Uliveto Terme, scontro frontale fra due auto: due giovani ferite

    • Incidente stradale a Marina di Pisa: due feriti

    • Cascina, esce da scuola e non torna a casa: scomparsa 16enne

    Torna su
    PisaToday è in caricamento