Esercito, cambio di comando alla Folgore: arriva il Generale Vergori

Prende il posto del generale Sganga. Cerimonia di insediamento alla caserma 'Gamerra'

Alla presenza del Generale di Divisione Carlo Lamanna, Comandante della Divisione 'Vittorio Veneto', il Generale b. Rodolfo Sganga ha ceduto il Comando della Brigata Paracadutisti Folgore al Generale b. Beniamino Vergori.

Il Generale Lamanna ha evidenziato che il Generale Sganga affida al Generale Vergori una Folgore che,  conservando l'indomito spirito combattivo dei Leoni di El Alamein, è pronta ad affrontare tutte le sfide degli attuali scenari di impiego.
Nel corso del suo discorso di commiato il Generale Sganga ha evidenziato quanto la Brigata Paracadutisti Folgore, negli ultimi anni, sia stata interessata da una radicale fase di ammodernamento per creare nuove capacità e per  consolidare e migliorare quelle già acquisite. “Le tantissime attività che abbiamo svolto, dall’impiego operativo nel Teatro Libanese, ai molteplici addestramenti in contesti multinazionali ed interforze, alla serie di progetti di revisione delle procedure aviolancistiche, nel campo della formazione e degli equipaggiamenti - ha proseguito il Generale Sganga - stanno rendendo la Brigata Folgore sempre più una unità di elite, strumento flessibile ed idoneo ad essere impiegato in tempi rapidi in tutto il mondo ed in un ampio spettro di attività operative”.

 Il Generale Beniamino Vergori diventa il 33° Comandante della Brigata Folgore dopo averne ricoperto diversi incarichi di Comando delle Unità Operative Paracadutiste e dopo aver svolto l’incarico di Capo di Stato Maggiore e di Vice Comandante.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento