'Giornata Nazionale del Ringraziamento': trattori e prodotti agricoli in Piazza dei Miracoli

La manifestazione di Coldiretti si terrà l'11 novembre, in arrivo 30 produttori da tutta la Toscana

Fitto il programma della giornata targata Coldiretti, che sarà caratterizzata dalla presenza del mercato di Campagna Amica con una 30ina di produttori toscani, a partire dalla Santa Messa nel Duomo di Santa Maria Assunta (ore 11) celebrata dall'Arcivescovo di Pisa, Mons. Giovanni Paolo Benotto. A seguire la tradizionale benedizione dei mezzi agricoli, degli animali e dei prodotti della terra, con la sfilata fin sotto l'altare. In mostra anche un tipica rassegna di prodotti simbolo della biodiversità toscana come i fagioli di Sorana e lo Zolfino, le mele rotelle della Lunigiana e le mele di spiaggia del Parco di Migliorino San Rossore, l'Aglione della Val di Chiana e i marroni del Mugello.

E' prevista la partecipazione dei dirigenti di Coldiretti provenienti da tutta Italia ed una folta rappresentanza di agricoltori toscani. "Da quando è nata - ha detto Fabrizio Filippi, presidente Coldiretti Toscana - la nostra organizzazione ha sempre celebrato, in questo periodo dell'anno, la Giornata del Ringraziamento, un tempo nel quale si chiude un'annata agraria e si tirano i bilanci. Per noi è un tempo per dire comunque grazie, per le cose che sono andate bene e per quelle che sono andate meno bene, e quest'anno purtroppo ce ne sono state diverse, dall'andamento climatico inconsueto a vere e proprie calamità. Nonostante questo noi siamo gente di speranza e vogliamo ripartire con fiducia per la nuova annata agraria".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Giornata del Ringraziamento è anche l'occasione per riportare al centro della scena i valori di quell'agricoltura sana, leale, trasparente che i cittadini pretendono: "La Giornata del Ringraziamento - conclude Francesco Ciarrocchi, Direttore Coldiretti Pisa - è un momento di riflessione ma anche di promozione dei valori e del modello di sviluppo che la nostra agricoltura mette in campo ogni giorno per il sistema paese e di cui il paese ha bisogno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

  • Coronavirus: 175 nuovi casi in Toscana, il numero dei guariti supera i deceduti

Torna su
PisaToday è in caricamento