Grande successo per la festa della robotica organizzata dall’Itis 'A. Santucci” di Pomarance

Giovedì 16 gennaio si è tenuta, presso lo spazio Savioli di Pomarance, la VII Festa della Robotica organizzata dall’ITIS “A. Santucci” di Pomarance.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il crescente interesse dimostrato verso la robotica da parte di molti settori, come l’industria la medicina ecc., sta portando anche le scuole a dedicare sempre più spazio a questa nuova scienza. Da alcuni anni l’ITIS “A. Santucci” di Pomarance, seguendo l’evoluzione della società ed in particolare quella tecnologica e del mondo del lavoro, è stato in grado di rinnovarsi continuamente ampliando i propri programmi curriculari con un progetto specifico; è proprio nell’ambito del progetto “ROBOTICA” che l’ITIS organizza, ormai da sette anni, la “Festa della Robotica”. La festa rientra nell’ambito del progetto “SEI” Scuola E Impresa, e grazie alla disponibilità dei professori e dei ricercatori dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa i ragazzi dell’ITIS e delle terze medie di Pomarance, Castelnuovo di Val di Cecina e di Larderello hanno potuto approfondire il tema della robotica con un linguaggio a loro vicino. Sul palco dopo i saluti del prof. Antonio Quarta, della Preside Ester Balducci e del Sindaco di Pomarance Ilaria Bacci si sono succeduti il prof. Marcello Carrozzino “Realtà Virtuale ed Aumentata: Realtà Vera o sogno da realizzare?”, il prof. Giorgio Buttazzo (Direttore dell’istituto di Tecnologie della Comunicazione, dell’Informazione e della Percezione, della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa) “Problemi etici legati ai veicoli autonomi”, il dott. Alessandro Biondi “sicurezza ed affidabilità dei veicoli del futuro” e l’Ing, Federico Nesti “Sensori e algoritmi per la guida autonoma”. Dopo la pausa pranzo la giornata è proseguita nei locali della scuola in cui oltre a mostrare i robot realizzati negli anni dai ragazzi della scuola è stato presentato il ROBOT della KLAIN ROBOTICS. Come era nelle intenzioni dell’organizzatore dell’evento, il prof. Quarta, “Questo evento, vuole essere un’occasione per approfondire e divulgare i molti aspetti di questa nuova scienza anche nel territorio della Val di Cecina, ed ha l’obiettivo di discutere l'attuale sviluppo della robotica nel quadro dei recenti importanti sviluppi scientifici e tecnologici con i massimi esperti del settore”. Questa iniziativa che continuerà anche nei prossimi anni, nasce da due esigenze fondamentali: la prima è quella di ampliare le conoscenze e quindi le competenze degli studenti; la seconda è quella di stare al passo con la tecnologia anche quella più avanzata e rispondere in maniera adeguata alle esigenze delle aziende che operano sul nostro territorio e non solo, e che richiedono sempre di più ai diplomati una formazione qualificata.

Torna su
PisaToday è in caricamento