Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Davvero tutti 'Insieme per Christian': da Ibrahimovic a Boldi

Altri grandi personaggi si aggiungono alla lunga lista che hanno sostenuto la causa del bambino gravemente malato di Pontedera

 

E' una lista lunghissima ormai quella dei personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo che hanno sostenuto, con un saluto o un messaggio, l'iniziativa 'Insieme per Christian', il progetto per raccogliere fondi promosso da Giacomo di Sacco e Fabio Grasci Puccini in sostegno del bambino di Pontedera affetto da una grave malattia. 

L'ultimo grande campione del calcio coinvolto è Zlatan Ibrahimovic, che in un perfetto italiano forte delle sue esperienze fra Torino e Milano ha incitato il piccolo guerriero, lui che della forte personalità ne ha fatto una bandiera: "Ciao Christian, sono Zlatan. Lo sai che sei più forte di me? Andiamo, sono con te, ti mando un grande saluto. Ciao!".

Ma prima di Zlatan c'è stato anche un altro messaggio da un campione del passato, Gabriel Omar Batistuta: "Sono sicuro che non mollerai, un abbraccio grande e forza dall'Argentina". Poi un altro grande, questa volta della tv e del cinema italiano, ha rivolto a Christian il suo saluto: Massimo Boldi. Per lui l'abbraccio virtuale e l'immancabile "ciao cipollino". Gli aggiornamenti sull'attività sono disponibili sulla pagina Facebook del progetto 'Insieme per Christian'.

Si ricorda che è possibile fare una donazione libera tramite bonifico bancario sul conto intestato a Barbara Zanoni (madre di Christian), codice IBAN: IT30P0637070921000010000049. Sponsor ed attività commerciali che vogliano partecipare, mettendo ad esempio i raccoglitori di offerte, possono rivolgersi al negozio Tifo Pisa di Fornacette, contattando i responsabili Giacomo di Sacco e Fabio Grasci Puccini (3312176440). Le offerte saranno poi ritirate da loro ed unite ai fondi raccolti.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe Interessarti

Torna su
PisaToday è in caricamento