Beni culturali, la proposta del M5S: "Illuminare tutti i monumenti della città"

Per il consigliere comunale pentastellato Tolaini l'illuminazione, oltre a valorizzare i monumenti cittadini, garantirebbe anche una maggiore sicurezza

Illuminare tutti i monumenti della città per renderla più attrattiva, più bella e più sicura. Questa, in sintesi, è la proposta lanciata dal consigliere comunale del M5S, Alessandro Tolaini, attraverso una mozione che sarà discussa e votata nella seduta del Consiglio comunale di martedì 26 marzo.

“Molti monumenti nella nostra città - così spiega il consigliere Tolaini - hanno  un sistema di illuminazione notturna malfunzionante o addirittura assente. Sono, infatti, al buio, la statua del Granduca Pietro Leopoldo in pizza Santa Caterina, la statua di Garibaldi nella omonima piazza, ma anche la Torre Guelfa, il fortilizio della Cittadella e molti altri ancora. Chiediamo quindi che l’amministrazione comunale predisponga nel più breve tempo possibile un piano di illuminazione capace di dare risalto e un degno valore storico a questi beni per rendere così l’immagine della città più attrattiva e più bella. Questa nuova illuminazione, inoltre, garantirebbe anche una maggiore sicurezza".

"Ricordo, infine, che questa proposta, tra l’altro, fu fatta già nel 2012 dall'allora consigliere comunale Michele Conti che oggi, come sappiano, ricopre la carica di sindaco della nostra città, per cui - conclude Tolaini - ci aspettiamo da parte sua una positiva  e sollecita risposta”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il carrello pieno alle casse automatiche pagano un solo articolo: arrestati

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 12 e 13 ottobre

  • Supermercati: nuovo punto vendita Conad a Santa Croce sull'Arno

  • Incidente tra due auto e un camion all'ingresso della Fi-Pi-Li

  • Lutto a Pisa: è morto l'ex sindaco Oriano Ripoli

  • La pizza di Luca D'Auria riconosciuta dal Gambero Rosso

Torna su
PisaToday è in caricamento