Imparano a realizzare calzature e le donano alla casa delle donne centro antiviolenza di Brescia

Hanno già trovato lavoro 9 su 12 dei ragazzi che hanno partecipato al corso per operatore calzaturiero organizzato dall'agenzia per il lavoro Maw Ment At Work in collaborazione con il Consorzio Toscana Manifatture. Le calzature realzzate durante il corso (sneakers, ballerine e décolleté) sono state donate per sostenere la lortta contro la violenza sulle donne

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Si è concluso con un doppio successo il corso gratuito per operatore calzaturiero promosso da MAW Men At Work in collaborazione con il Consorzio Toscana Manifatture e finanziato da Forma.temp (www.formatemp.it): dei 12 partecipanti al corso (7 donne e 5 uomini, tutti disoccupati), che si è svolto da maggio a giugno presso il Polo Tecnologico Conciario Calzaturiero a Santa Croce sull’Arno (Pisa), ben 9 hanno trovato occupazione con contratto di somministrazione presso le aziende clienti di MAW. Il corso ha impegnato i candidati per 248 ore (32 di teoria e 216 di pratica) insegnando loro a produrre scarpe (sneakers, ballerine e décolleté). Le calzature realizzate durante le ore di formazione sono state donate alla Casa Delle Donne Centro Antiviolenza CaD-Brescia (http://www.casadelledonne-bs.it/) per sostenere la lotta contro la violenza sulle donne.

Torna su
PisaToday è in caricamento