Cascina, onde gravitazionali ancora più vicine: è pronto Advanced Virgo

Il rivelatore di onde gravitazionali di Ego, ha concluso i lavori di potenziamento, e si unirà agli interferometri LIGO nello studio delle onde gravitazionali. Intanto il sindaco lancia l'idea di creare un museo della scienza

Un po' di emozione e soddisfazione traspariva questa mattina, 20 febbraio, sulle facce dei ricercatori allo European Gravitational Observatory (EGO) di Cascina, nel corso dell'evento inaugurale di Advanced Virgo, l’interferometro gravitazionale di seconda generazione, di cui l’Italia con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) è tra i fondatori. Advanced Virgo ha ultimato la fase di costruzione ed è entrato nella fase di tuning-up, in cui sta calibrando e mettendo a punto tutti i suoi strumenti. Nei prossimi mesi sarà pronto a unirsi ai due interferometri statunitensi LIGO: comincerà il primo ciclo di presa dati per fare fisica nel nuovo campo dell’astronomia gravitazionale, aperto un anno fa dalla scoperta delle onde gravitazionali.

“Celebriamo oggi un risultato importante, frutto del lavoro di molti anni - ha sottolineato Giovanni Losurdo, ricercatore INFN project leader di Advanced Virgo - Virgo è cresciuto, è diventato un rivelatore di seconda generazione e presto sarà pronto a entrare in network con i due LIGO. Inizia un processo che durerà decenni e che porterà a un progressivo miglioramento della nostra capacità di osservare l’universo attraverso le onde gravitazionali: di questo momento storico Virgo è uno dei protagonisti”.

“Un bellissimo esempio di collaborazione-competizione quello di LIGO e Virgo - ha affermato Fernando Ferroni, presidente dell’INFN - ora si stanno completando gli ultimi passi per avere una rete di interferometri che sarà in grado di dirci non solo che da qualche parte dell’universo è successa una catastrofe spettacolare, ma addirittura dove è avvenuta con una buona precisione. Lo studio dell’astronomia gravitazionale, complementare a quella fatta con tutti gli altri messaggeri cosmici, oggi vede un nuovo potente strumento entrare in scena".

“Dal 2011 al 2017 la fisica della gravitazione ha subito un’accelerazione strabiliante: la nascita della collaborazione globale LIGO-Virgo, la costruzione degli interferometri di seconda generazione, la prima rivelazione delle onde gravitazionali, e ora la fine della costruzione di Advanced Virgo - ha commentato Federico Ferrini, direttore di EGO - a breve saremo operativi, insieme ai colleghi di LIGO che attendono con la stessa nostra trepidazione il completamento della messa a punto del nostro interferometro, perché tre macchine sono indispensabili per poter procedere con programmi scientifici veramente significativi, ed esplorare orizzonti ancora incogniti”.advanced virgo-2

CHE COS'E'. Advanced Virgo è il progetto di potenziamento dell’interferometro Virgo con l’obiettivo di migliorarne la sensibilità di un fattore 10 e, di conseguenza, consentire l’esplorazione di un volume di cosmo 1000 volte maggiore che in precedenza. Dopo 5 anni di lavoro (dal 2012 al 2016) e un investimento di 23,8 milioni di euro, come da previsione di budget, di cui 21,8 finanziati al 50% dall’INFN e dall’altro istituto fondatore, il francese Centre Nationale de la Recherche Scientifique (CNRS), e 2 milioni dall’olandese Nikhef, Advanced Virgo ha previsto modifiche dell’apparato di ottica con specchi più pesanti e performanti, un’elettronica nuova e più potente, un sofisticato sistema di compensazioni delle aberrazioni, un sistema di isolamento sismico ulteriormente potenziato, sistemi di smorzamento della luce diffusa e un miglioramento del sistema di vuoto. Ora, nella sua configurazione Advanced, Virgo sarà in grado di guardare gli ultimi istanti di vita di una coppia di stelle compatte, come le stelle di neutroni, o di buchi neri che ruotano l’uno attorno all’altro sempre più vicini fino a fondersi in un unico oggetto più massivo, come è accaduto nel caso della prima rivelazione delle onde gravitazionali da parte dei due interferometri statunitensi LIGO, il 14 settembre 2015.

L'IDEA: UN MUSEO DELLA SCIENZA. A rappresentare il Comune di Cascina alla giornata inaugurale di Advanced Virgo erano presenti il sindaco Susanna Ceccardi e Luca Nannipieri, assessore alla Cultura. "È per me un onore - dice Susanna Ceccardi - essere il sindaco del comune che ospita Virgo, il rilevatore delle onde gravitazionali teorizzate da Einstein. Oggi è un grande giorno per Cascina e per il mondo. Grazie a tutti gli scienziati che ogni giorno lavorano al servizio della scienza e dell'umanità. Stiamo collaborando - prosegue il sindaco - con i responsabili dell'osservatorio per creare qui a Cascina un museo della scienza che sia a disposizione delle scuole e che dia la possibilità a tutti i cittadini di conoscere l'importanza della struttura scientifica cha abbiamo l'onore di ospitare a Cascina".

"Con il direttore Federico Ferrini è in corso un progetto di museo della scienza - aggiunge Luca Nannipieri - e di divulgazione dei contenuti scientifici di Ego-Virgo per il pubblico più variegato, non solo quello specialistico, di cui ho parlato personalmente anche con il fondatore di Virgo, Adalberto Giazotto. È un passaggio fondamentale perché la scienza, anche in virtù dei necessari finanziamenti pubblici di ricerca che richiede, deve essere il più possibile compresa e condivisa per non essere avvertita come un processo per pochi studiosi. In questo anno 2017, tra Comune di Cascina e Ego-Virgo, metteremo le basi per far diventare Ego-Virgo, non solo un punto di eccellenza mondiale per la ricerca dell'universo, ma anche un centro di mediazione e di divulgazione tecnoscientifica per tutte le persone".
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

  • Cronaca

    Scuola Normale: mozione di sfiducia nei confronti del direttore Barone

  • Economia

    Piaggio: nuovo stabilimento a Boston per produrre i robot Gita

  • Cronaca

    Gioco d'azzardo: il Codacons diffida le questure toscane a chiudere le sale slot vicine a luoghi sensibili

I più letti della settimana

  • Tragedia a Navacchio: impiegato si impicca in banca

  • Lavoro e proteste: lungo sciopero dei benzinai

  • Meteo, perturbazione in arrivo: allerta gialla per neve

  • Centro storico, maxi-retata antidroga: chiuso anche il punto Snai di Viale Gramsci

  • Meteo: prima arriva il freddo, poi la neve

  • Camionista accoltellato lungo la Fi-Pi-Li durante una lite

Torna su
PisaToday è in caricamento