Inaugurazione della nuova sede dell’Ateneo Tradizionale Mediterraneo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Si terrà domenica 17 aprile alle 12 a Palazzo Agostini in Lungarno Pacinotti 26 l'evento inaugurale della sede dell'ateneo, nel pomeriggio in programma alla Villa di Corliano a San Giuliano Terme l'assemblea dei soci e il concerto "Benvenuto alla Primavera" con Alessandro Perpich, violino, e Stefano Adabbo, pianoforte.

"Ecco la primavera che 'l cor fa rallegrare"

Con questi versi gioiosi del poeta e compositore fiorentino Francesco Landini, il rettore dell'Ateneo Tradizionale Mediterraneo Luigi Pruneti ha aperto la lettera di invito, agli oltre trecento Accademici provenienti da tutto il mondo, a festeggiare la nuova sede in uno dei più bei palazzi sui lungarni pisani, costruito nella prima metà del Trecento e appartenente alla famiglia dei conti e patrizi pisani Agostini Fantini Venerosi della Seta.

Dalla sua costituzione nel 2014, l'associazione conduce attività diverse con cadenza mensile, principalmente di promozione culturale di stampo umanistico: presentazioni di libri e digressioni con gli autori, convegni e approfondimenti su storia e tradizione, percorsi di interesse artistico, accordi di rete con università straniere (Canada, Polonia, Montenegro).

Il prossimo impegno sarà la presentazione della prima sessione della Summer School dell'ateneo, che partirà a fine estate da un punto, non noto ai più, della via Francigena.

Con piacere ed orgoglio, il rettore Luigi Pruneti e gli Accademici estendono l'invito all'inaugurazione a tutti gli interessati.

Torna su
PisaToday è in caricamento