Castelfranco, incendio all'azienda chimica: "Non c'è un'emergenza salute"

In corso i rilievi dell'Arpat, l'amministrazione informa che non ci sono provvedimenti di sicurezza sull'autoconsumo di cibo proveniente dagli orti locali

L'amministrazione comunale di Castelfranco, con il sindaco Gabriele Toti e l'assessore all'ambiente Federico Grossi, fa il punto sulle conseguenze dell'incendio che l'altra notte ha interessato uno stabilimento chimico della zona, con l'interessamento di un serbatoio di materiale in uso all'azienda.

"Ad oggi - tranquillizzano - non sono pervenute al Comune informazioni su rischi e pericoli per la salute della popolazione o dei cittadini residenti nella zona. L'Arpat ha eseguito diversi campionamenti per accertare rischi e possibili contaminazioni. Tutti i risultati verranno resi pubblici appena possibile. Sono inoltre in corso ulteriori analisi che al momento, comunque, dovrebbero servire a tranquillizzare ulteriormente sulla possibilità di sostanze nocive liberatesi durante la combustione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il monitoraggio Arpat - aggiungono - che ringraziamo per il tempestivo intervento e per il capillare lavoro di controllo, continuerà, comunque, fino alla verifica di tutti i dati ma al momento non ci sono emergenze o pericoli per la salute e la sicurezza dei cittadini o limiti all'autoconsumo di frutta, verdura e vegetali di orti e giardini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 19 nuovi casi, ultimo paziente in terapia intensiva

Torna su
PisaToday è in caricamento