Incendio sul Monte Serra zona Calci

Il grande focolaio è iniziato la sera di lunedì. A mezzanotte partiti anche gli allontanamenti dalle abitazioni

Foto inviata da un lettore da Zambra, Cascina. Sotto altri scatti delle segnalazioni

Un incendio si è sviluppato sul Monte Serra la sera di lunedì 24 settembre, in zona Calci. Le fiamme sono state visibili anche da Pisa, dove si sente diffusamente l'odore di bruciato. Grande problema il vento forte, che ha spinto rapidamente il fronte del fuoco. 

L'area interessata è quella fra il centro abitato di Calci e Montemagno, sul monte zona San Bernardo. Solo una settimana fa un altro episodio simile, il pomeriggio del 15 settembre, ha richiesto il massiccio intervento delle forze di sicurezza proprio a Montemagno. Allora bruciarono 5 ettari. 

Le prime segnalazioni dei cittadini sono partite da dopo le ore 22. Alle 23 il fuoco appariva vicino alle zone abitate. Il fuoco fino a mezzanotte si è spostato velocemente verso valle. Il sindaco di Calci Massimiliamo Ghimenti ha pubblicato sul suo profilo Facebook alle 00.05 circa del 25 settembre il seguente avviso: "Operare per lo spegnimento è impossibile. La popolazione più prossima DEVE LASCIARE LE ABITAZIONI. Tutte le squadre sono dedicate alla protezione delle abitazioni. Chi vede il fuoco vicino ci contatti immediatamente ed esca di casa".

Sono stati allestiti a Calci, presso il Comune e la palestra adiacente, due punti di accoglienza per chi ha abbandonato la casa minacciata dal fuoco e dal fumo. Sono decine quelli che si sono allontanati dalle loro abitazioni nelle frazioni più vicine alle fiamme, in particolare nell'area fra le vie Caprile, Cagnola e Santa Maria. 

Vigili del Fuoco e volontari sono intervenuti sul posto per limitare il fronte e dare poi protezione alle case ed a chi è stato costretto ad evacuare. Giunte squadre di pompieri dai comandi di Livorno, Pistoia, Lucca, Massa, Firenze, Grosseto e Arezzo. Richiesto l'impegno dei mezzi aerei per la mattina, in quanto di notte non è possibile il loro utilizzo. La situazione intorno all'una è apparsa maggiormente sotto controllo, ma solo alle prime luci del giorno partiranno le operazioni di spegnimento e bonifica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

TUTTE LE NEWS

Tre residenti di Calci ricoverati per intossicazione

Ansia al centro sfollati: "Mai visto un incendio così"

"Una taglia da 2mila euro sul piromane"

Sindaco Ghimenti: "Priorità la salvaguardia della popolazione" 

Le istituzioni: "Fare fronte comune". Offerti alberghi agli sfollati

Meteo avverso: vento previsto fino a mercoledì

Fumo nero invade il pisano

Centinaia di sfollati e circa 600 ettari in fumo DIRETTA DALL'INFERNO DI FUOCO


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana: 14 nuovi casi e 6 decessi

Torna su
PisaToday è in caricamento