Incendio sul Serra: rientrati in casa i 700 sfollati di Calci e Vicopisano

Una decina, invece, le persone rimaste senza abitazione dopo che 9 immobili sono stati distrutti dalle fiamme nel comune di Calci: hanno trovato sistemazione dai parenti

Gli sfollati ospitati nella palestra di Calci

Sono rientrati nelle rispettive abitazioni i circa 700 sfollati (500 a Calci e 200 Vicopisano) che in questi giorni, a causa dell'incendio che ha distrutto il Monte Serra, erano stati allontanati per motivi di sicurezza dalle proprie case.

A Calci il rientro è iniziato ieri pomeriggio, mercoledì 26 settembre. Di questa mattina invece la notizia che sono 9 gli immobili distrutti dalle fiamme. Si tratta per lo più di seconde case ma c'è anche chi su quei monti ci abitava. Come spiegato dal sindaco, Massimiliano Ghimenti, "si tratta di non più di una decina di persone che hanno trovato una sistemazione da parenti. Stanno continuando comunque i controlli su ulteriori immobili che rientravano nella proprietà di aziende, ma è un'attività che andrà avanti per giorni".

Le 200 persone evacuate nel comune di Vicopisano sono invece potute rientrare nella proprie abitazione a partire dalle 9 di oggi, giovedì 27 settembre. E' infatti a quell'ora che è scaduta l'ordinanza emessa martedì dal primo cittadino Juri Taglioli, che già ieri aveva ristretto la zona evacuata, dando così la possibilità ad una parte della popolazione di rientrare. Da stamattina poi il definitivo rientro nelle abitazioni che si trovano sul versante del monte che va da Noce a San Jacopo.

La diretta della giornata

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

Torna su
PisaToday è in caricamento