Incendio Monti Pisani: al via la messa in sicurezza

Ad una settimana dal termine delle operazioni di bonifica, sono partiti i cantieri per la messa in sicurezza dei versanti bruciati: 50 gli addetti forestali già al lavoro

I lavori di messa in sicurezza (Foto dal profilo Facebook di Massimiliano Ghimenti)

Sono partiti oggi, lunedì 8 ottobre, i lavori per la messa in sicurezza dei versanti del Monte Serra bruciati nell'incendio. Ad annunciarlo è stato il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti, con un post pubblicato su Facebook. "La gestione del 'post-incendio' - ha scritto il priomo cittadino - sta dimostrando che le Istituzioni al momento attive (la Regione ed il Comune di Calci con il Comune di Vicopisano, il Consorzio di Bonifica, la Provincia) sono all'altezza della solidarietà popolare che stanno ricevendo. Da oggi, ad esattamente 7 giorni dal termine delle operazioni di bonifica ed a seguito di una tempestivissima delibera regionale che stanza 1,5 milioni di euro, partono i cantieri per la messa in sicurezza dei versanti bruciati: 50 operai forestali da tutta la Regione lavorano e lavoreranno sul nostro monte. Fino al completamento di tutte le opere di messa in sicurezza".

"Sempre a breve - ha poi proseguito Ghimenti - partiranno anche i lavori nei fossi per mitigare i rischi per la sicurezza idraulica, ad opera del Consorzio di Bonifica C4 Basso Valdarno. Senza contare, infine, che, nel nostro piccolissimo, il Comune ha già completato alcuni interventi in somma urgenza in aree delicate ed a breve aprirà quello per il ripristino del parcheggio di Montemagno".

100mila euro per le aziende danneggiate

Sempre questa mattina, lunedì 8 ottobre, il sindaco di Vicopisano, Juri Taglioli, e il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti, hanno inoltre ricevuto ufficialmente in Camera di Commercio a Pisa, durante un incontro, la notizia che l'ente, insieme a tutte le associazioni di categoria, ha stanziato 100mila euro a favore di tutte le aziende che hanno subito danni dall'incendio che ha colpito il Monte Pisano. Le associazioni di categoria contatteranno direttamente i loro associati, per la parte burocratica della richiesta contributi e a breve sul sito della Camera di Commercio sarà pubblicato il relativo bando

"Vogliamo ringraziare la Camera di Commercio e tutte le associazioni - dicono Taglioli e Ghimenti - per il contributo e l'impegno a favore del nostro Monte e delle nostre aziende. Un altro importante passo per 'rinascere', dopo il terribile incendio che ha devastato gran parte della bellezza e delle possibilità di sviluppo (oltre al reticolato idrogeologico) del nostro Monte, aggredendo anche olivete, aziende agricole, ristoranti e altre attività. Un altro passo per ripartire, insieme".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto travolge tavoli e clienti di una pizzeria in via dell'Aeroporto

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Meteo, il gran caldo ha i giorni contati: torna il maltempo

  • Cede controsoffitto all'interno dell'ospedale Cisanello

  • Coronavirus in Toscana: 5 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 4 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento