Incendio del Serra: i consiglieri devolvono il gettone di presenza alle popolazioni colpite

E' quanto accaduto durante la seduta del Consiglio Comunale di Pisa di martedì. Presenti in aula anche i sindaci dei territori interessati dal rogo

L'intervento di Massimiliano Ghimenti di fronte al Consiglio Comunale di Pisa

I consiglieri comunali di Pisa hanno devoluto il loro gettone di presenza (32,53 euro lordi a testa) alle popolazioni colpite dall'incendio che ha devastato il Monte Serra. E' quanto accaduto oggi, martedì 2 ottobre, nel corso dell'assemblea cittadina su proposta del presidente del Consiglio Comunale, Alessandro Gennai.

Presenti, durante la seduta, anche i sindaci di Vicopisano, Juri Taglioli, di Vecchiano, Massimiliano Angori, di Calci, Massimiliano Ghimenti e l’assessore alla protezione Civile di Cascina, Luciano Del Seppia. Con loro anche delegazioni dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, della Pubblica Assistenza, della Misericordia e dei volontari che nei giorni scorsi hanno lavorato incessantemente per spegnere l'incendio e soccorerre le popolazioni colpite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre nel corso della seduta è stata votata all'unanimità (28 i consiglieri comunali presenti) una mozione che vede come primo firmatario il consigliere Ciccio Auletta (Diritti in Comune),  in cui si chiede, tra l’altro, che il "Sindaco e la Giunta s’impegnino a farsi promotori presso le istituzioni di livello regionale e nazionale di un’azione volta a far dichiarare lo stato di emergenza nazionale e a far riconoscere lo stato di calamità naturale per il Monte Pisano " oltre ad "adoperarsi affinché, la tragedia di questo incendio diventi l’occasione per definire un nuovo modello di governance del Monte, basato sulla partecipazione e volto a coniugare il bene comune con l’interesse privato al fine di favorire la tutela ambientale e del paesaggio, la vocazione agricola e turistica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più: a Pisa giornata da zero nuovi contagi

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento