Incendio sul Serra: si riduce il pericolo a Cascina

Il Comune ha diffuso una nota dove informa che la situazione si sta normalizzando: gli sfollati da via Profeti potrebbero tornare nelle loro case già stasera

Immagine da Cascina la mattina di martedì alle 7

Cascina sembra poter cominciare a vedere un po' di tranquillità, dopo la tensione delle ultime ore con l'incendio in espansione fra Calci e Vicopisano. Il Comune ha infatti diffuso una nota in cui avverte che alle 15.20 "la situazione si sta normalizzando".

Ripercorre quanto accaduto stamani, 25 settembre, quando "sull'argine dell'Arno a Zambra, a causa di alcuni lapilli trasportati dal vento, piccoli focolai di incendio hanno impegnato vigili del fuoco e volontari nell'attività di spegnimento per tutta la mattina". 

Il peggio sembra passato: "Al momento le autorità di protezione civile hanno valutato che nella zona di Zambra non si prevede una ripresa di nuovi incendi, per cui con ogni probabilità le persone evacuate dalle abitazioni in via Profeti potranno rientrare nelle loro case. Resta aperto il Centro operativo comunale".

TUTTE LE NEWS

Tre residenti di Calci ricoverati per intossicazione

Ansia al centro sfollati: "Mai visto un incendio così"

"Una taglia da 2mila euro sul piromane"

Sindaco Ghimenti: "Priorità la salvaguardia della popolazione" 

Le istituzioni: "Fare fronte comune". Offerti alberghi agli sfollati

Meteo avverso: vento previsto fino a mercoledì

Fumo nero invade il pisano

Centinaia di sfollati e circa 600 ettari in fumo DIRETTA DALL'INFERNO DI FUOCO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento