Caccia tragica: spara per sbaglio al suocero e lo uccide

Durante una battuta di caccia al cinghiale, un giovane 28enne di Riparbella ha colpito accidentalmento il suocero che è morto poco dopo. Un altro uomo è rimasto ferito ma non si trova in pericolo di vita

Un uomo è morto e un altro è rimasto ferito, durante una caccia di frodo al cinghiale, la notte scorsa nei boschi di Cecina. Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, i cacciatori impegnati nella battuta sarebbero stati tre, tutti di Riparbella, in provincia di Pisa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane di 28 anni avrebbe sparato accidentalmente al suocero di 48, uccidendolo. Un terzo cacciatore di 67 anni, sarebbe rimasto ferito a una gamba e non sarebbe in pericolo di vita. La chiamata di soccorso al 118 è arrivata alle 23:57 della scorsa notte. Sul posto, oltre ai Carabinieri di Volterra, sono intervenute un'ambulanza di Cecina con medico a bordo e una di Bibbona. (Fonte Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acqua potabile, dal 1° luglio scatta il divieto di uso improprio

  • Cede controsoffitto all'interno dell'ospedale Cisanello

  • Meteo, il gran caldo ha i giorni contati: torna il maltempo

  • Coronavirus in Toscana: 5 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Come richiedere la carta d'identità elettronica a Pisa

  • Piazza delle Vettovaglie: steward colpito in testa da una bottigliata

Torna su
PisaToday è in caricamento