Caccia tragica: spara per sbaglio al suocero e lo uccide

Durante una battuta di caccia al cinghiale, un giovane 28enne di Riparbella ha colpito accidentalmento il suocero che è morto poco dopo. Un altro uomo è rimasto ferito ma non si trova in pericolo di vita

Un uomo è morto e un altro è rimasto ferito, durante una caccia di frodo al cinghiale, la notte scorsa nei boschi di Cecina. Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, i cacciatori impegnati nella battuta sarebbero stati tre, tutti di Riparbella, in provincia di Pisa.

Il giovane di 28 anni avrebbe sparato accidentalmente al suocero di 48, uccidendolo. Un terzo cacciatore di 67 anni, sarebbe rimasto ferito a una gamba e non sarebbe in pericolo di vita. La chiamata di soccorso al 118 è arrivata alle 23:57 della scorsa notte. Sul posto, oltre ai Carabinieri di Volterra, sono intervenute un'ambulanza di Cecina con medico a bordo e una di Bibbona. (Fonte Ansa)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

Torna su
PisaToday è in caricamento