Via Aurelia, mezzo militare contro auto: morta una donna

Un'altra donna, che viaggiava a bordo dell'autovettura, è stata trasportata in ospedale

Gravissimo incidente stradale intorno alle 16.30 di oggi, giovedì 13 aprile, sulla via Aurelia Sud, tra il ristorante Re di Puglia e Camp Darby. Un mezzo pesante militare si è scontrato con un'auto, una Toyota Yaris, che arrivava dall'opposta direzione, finendo poi fuori strada. A bordo della vettura c'erano due donne, madre e figlia. La madre, Tiziana Biancani, 56 anni, residente a Pisa, è deceduta, mentre la figlia di 27 anni è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni dai mezzi del 118 intervenuti con tre ambulanze. La giovane è stata ricoverata in prognosi riservata a Cisanello. Nell'auto era presente anche un cane che è stato trasportato alla clinica veterinaria di San Piero a Grado.

Sul posto i Vigili del Fuoco di Pisa e Livorno. La via Aurelia è stata chiusa al traffico nel tratto interessato per consentire i rilievi e la rimozione dei mezzi. Al vaglio l'esatta dinamica dell'incidente. Secondo una prima ricostruzione lo scontro è avvenuto mentre la Yaris con alla guida la 56enne era in fase di sorpasso. Il mezzo militare ha cercato invano di evitare la vettura, ma ha finito per ribaltarsi schiacciandola e finendo poi fuori strada.
 

incidente camp darby pisa 13 aprile 2017-2

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Casting, a Pisa arriva 'L'amica geniale': si cercano comparse

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • Caso Ragusa, la Cassazione conferma: Logli condannato a 20 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento