Animali in Fi-Pi-Li: investiti 7 cinghiali in zona San Miniato

Il sinistro non ha avuto per fortuna gravi conseguenze. Critico con la Regione Toscana il consigliere regionale Marchetti

Un incidente in Fi-Pi-Li a causa di cinghiali sulla carreggiata. E' successo la sera di lunedì 7 ottobre in zona San Miniato, con 7 animali che sono stati investiti da due furgoni. I mezzi sono riusciti a proseguire il viaggio con qualche danno, senza che i conducenti abbiano riportato ferite. Le carcasse sono state poi rimosse. La notizia trova spazio sul quotidiano La Nazione.

La pericolosità di quanto accaduto ha spinto il capogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale Maurizio Marchetti ad attaccare il gioverno della Toscana: "E' l’ennesimo esempio dell’incapacità di Pd e Regione di gestire il fenomeno praticando una sostanziale inerzia per compiacere preconcetti veteroambientalisti. Secondo il forzista l'incidente è "una delle conseguenze di un lasciar andare che la Regione ha praticato riguardo agli ungulati, con piani di contenimento insufficienti e inefficaci prodotti quasi per mimare un’iniziativa che in effetti poi non c’è. La questione degli impatti su strada con questi e altri animali selvatici, cinghiali soprattutto ma non solo, è un elemento che va di pari passo con le devastazioni ripetute di vigneti, orti, colture… nulla resiste al loro appetito. Ma la colpa non è degli animali, bensì degli uomini che non hanno saputo gestire il fenomeno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus: al via i tamponi in auto, come i 'pit stop'

  • Coronavirus: 196 nuovi casi in Toscana, il dato più basso dall'inizio dell'epidemia

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

  • Coronavirus: 175 nuovi casi in Toscana, il numero dei guariti supera i deceduti

Torna su
PisaToday è in caricamento