Ghezzano, incidente nei pressi della Lidl: ferito un ciclista

Il sinistro nel pomeriggio di sabato 16 febbraio all'altezza dell'incrocio con il supermercato. Fiab Pisa: "Incrocio pericoloso per ciclisti e pedoni: servono provvedimenti"

Foto d'archivio

Scontro tra un'auto e una bici nei pressi dell'incrocio della Lidl di Ghezzano, nel comune di San Giuliano Terme. E' quanto accaduto intorno alle 15.30 di ieri, sabato 16 febbraio. Sul posto sono intervenuti la Polizia Municipale di San Giuliano Terme, per i rilievi, e il il 118 che hanno trasportato il ferito, un uomo di circa 50 anni, al pronto soccorso in codice giallo

A raccontare l'accaduto è Carlo Carminati, presidente di Fiab Pisa, arrivato sul posto pochi minuti dopo l'incidente. "Ieri un nostro socio - afferma Carminati - mentre pedalava sulla SP2 Calcesana in direzione nord è stato investito, all'altezza della Lidl, da un'auto che non ha rispettato la precedenza. L'incrocio della Lidl è un punto estremamente pericoloso: non solo le auto che transitano sulla Vicarese viaggiano spesso a velocità eccessiva, ma questo tratto di strada non prevede alcun accorgimento per proteggere chi si sposta in bici o chi deve attraversare a piedi".

Carminati chiede quindi a provincia di Pisa e comune di San Giuliano Terme di adottare delle contromisure che possano garantire la sicurezza di ciclisti e pedoni. "La soluzione definitiva dovrebbe essere una rotatoria dotata di un anello ciclabile esterno ed attraversamenti ciclopedonali - continua Carminati - come quella recentemente realizzata nei pressi dell'Isola Verde. Inoltre, come rimedio provvisorio in attesa della rotatoria, sarebbe opportuno realizzare, in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, delle isole al centro della carreggiata con la duplice funzione di moderare la velocità delle auto in transito sulla SP2 e di proteggere i pedoni, i quali potrebbero così attraversare un flusso di traffico alla volta".

"L'incrocio della Lidl - conclude Carminati - si trova in una zona molto popolata, è quindi assolutamente necessario ed urgente che gli enti competenti si decidano ad attuare adeguati interventi di moderazione del traffico, in modo da permettere anche a pedoni e biciclette di spostarsi in sicurezza. Ieri un ciclista è finito all'ospedale con la clavicola rotta e qualche escoriazioni, speriamo di non dover aspettare il morto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piena dell'Arno e maltempo: la diretta della giornata

  • Passano la piena e la paura: Arno in calo LA DIRETTA

  • Arno a Pisa, il sindaco: "Piena contenuta dalle spallette"

  • Piena dell'Arno a Pisa: negozi chiusi dalle 18.30, lunedì scuole chiuse

  • Piena dell'Arno: attivata la procedura di sicurezza, lungarni chiusi

  • Muore a 29 anni farmacista pisana affetta da Sla

Torna su
PisaToday è in caricamento