Morto investito in Fi-Pi-Li: si è costituito chi ha colpito il 74enne

Si tratta di un uomo che si è presentato nella tarda serata di ieri 26 novembre alla Polizia di Pontedera

La ricerca del suv che ha colpito e causato la morte di Roberto Ceccarelli si è conclusa nella notte. Nella tarda serata di ieri, 26 novembre, alcune ore dopo l'incidente in Fi-Pi-Li delle 19, un uomo, un 39enne di Pontedera, si è costituito al Commissariato pontederese affermando di essere stato lui a colpire il 74enne.

Sostanzialmente confermata la dinamica ricostruita dalla Polizia Stradale di Pisa, nell'indagine coordinata dalla Procura: la vittima si era fermata a lato della carreggiata poco prima dell'uscita di Navacchio in direzione Firenze ed una volta fuori è stato investito. Il conducente del suv ha proseguito la sua corsa, per presentarsi solo successivamente, in tarda serata, presso la sede della Polizia pontederese in Piazza Trieste.

Sono stati disposti accertamenti per valutare lo stato psico-fisico dell'uomo. Le ipotesi di reato sono di omicidio stradale ed omissione di soccorso.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

  • Due lievi scosse di terremoto a Castelnuovo Val di Cecina

Torna su
PisaToday è in caricamento