Aurelia, schianto fatale con un autoarticolato: muoiono due parà

L'incidente sabato mattina all'altezza della base americana di Camp Darby. I due paracadutisti, in servizio presso il Capar, stavano rientrando al centro di addestramento. Entrambi sono morti sul colpo, feriti altri cinque militari

Frontale tra due veicoli questa mattina sull'Aurelia, tra Pisa e Livorno, all'altezza della base americana di Camp Darby. Due parà della folgore sono rimasti uccisi sul colpo nello scontro tra il loro mezzo e un autoarticolato che proveniva dalla direzione opposta. I due militari, in servizio presso il Capar, centro di addestramento dei paracadutisti, viaggiavano verso Pisa a bordo di un Fiat Ducato e stavano rientrando al Centro di addestramento paracadutisti Capar di Pisa dopo avere svolto servizi di routine a Livorno. Il mezzo è stato quasi completamente distrutto e presenta un ampio squarcio sulla fiancata sinistra.

Feriti altri cinque paracadutisti, uno dei quali sarebbe in gravi condizioni: tutti sono stati ricoverati all'ospedale Cisanello di Pisa. Ferito in modo lieve anche il conducente del tir che si è scontrato frontalmente con il mezzo militare.

La dinamica dell' incidente è al vaglio dei carabinieri. L'Aurelia è chiusa al traffico in entrambi i sensi di marcia. (fonte Ansa)
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

  • Coronavirus: 175 nuovi casi in Toscana, il numero dei guariti supera i deceduti

Torna su
PisaToday è in caricamento