Stagno, scontro tra due macchine: ferite tre dipendenti dell'Ospedale di Cisanello

A provocare l'incidente sarebbe stata una macchina che stava procedendo a zig zag. Il responsabile del sinistro si sarebbe dato alla fuga

Tre donne che lavorano all'ospedale di Cisanello sono rimaste ferite in un incidente stradale che si è verificato questa mattina, 4 maggio, intorno alle ore 8 nei pressi del Mc Donald's di Stagno. Come riporta LivornoToday il sinistro ha visto coinvolte due vetture. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, sembra che una macchina, proveniente da Livorno e diretta verso Pisa, all'altezza della rotatoria che permette di imboccare la superstrada, abbia iniziato ad andare a zigzag prendendo in pieno una vettura che procedeva nel senso contrario.

L'impatto è stato violentissimo con le tre donne, che stavano tornando a casa, rimaste ferite. Sul posto sono intervenute tre ambulanze dell'Svs di Livorno e Collesavetti, di cui una con medico, e una della Croce Rossa. Secondo la ricostruzione fatta dai testimoni sembra che la persona alla guida della macchina che ha provocato l'incidente si sia data alla fuga a piedi mentre il passeggero è stato soccorso dai volontari e ora è ascoltato dalla municipale di Collesalvetti intervenuta sul luogo dell'incidente per regolare il traffico che procede a singhiozzo da e verso Pisa. 

Potrebbe interessarti

  • Piscine all'aperto a Pisa e provincia: relax, refrigerio e divertimento

  • Cambiare le lenzuola del letto è importante: vi spieghiamo perché

  • Formiche in casa: i rimedi per allontanarle

  • Lavastoviglie pulita e profumata: ecco i nostri consigli

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in superstrada: morti due giovani

  • Autostrada A4, camper tampona un tir: morto 42enne pisano

  • Taglio del nastro per il nuovo supermercato Lidl di Pisa

  • A Cascina inaugurato il punto vendita Bricofer

  • Lavoro: all’Università di Pisa si cerca un tecnologo

  • Scontro auto-camion sull'Arnaccio: conducente incastrato nell'abitacolo

Torna su
PisaToday è in caricamento