Essere informati sul traffico cittadino? Possibile con Ipermob

Presentato all'aeroporto "Galileo Galilei" il progetto di Infomobilità co-finanziato dalla Regione Toscana: sensori e reti senza fili renderanno il traffico più scorrevole e le file interminabili saranno un lontano ricordo

Immaginate di poter disporre, mentre viaggiate, di un sistema di navigazione che consenta di visualizzare informazioni in tempo reale sul traffico cittadino, di decidere il percorso per andare a lavoro ottimizzando i tempi, che vi avvisi in caso di incidente o di lavori, consigliando la strada da seguire per evitare file interminabili. Tutto questo sarà possibile grazie al sistema integrato Ipermob, nell'ambito dell'omonimo progetto sviluppato dai ricercatori della Scuola Superiore Sant'Anna. Il progetto Ipermob è coordinato dall'Istituto TeCIP, Tecnologie della Comunicazione, dell'Informazione e della Percezione della Scuola Superiore Sant'Anna, e vede coinvolti come partner di ricerca il CNR di Pisa e le società private Intecs SpA, Aleph Srl ed Evidence Srl interessate allo sfruttamento commerciale dei risultati della ricerca. Il sistema di infomobilità realizzato grazie al progetto Ipermob, co-finanziato dalla Regione Toscana nell'ambito del programma POR CreO, 2007-2013, ha portato alla realizzazione a Pisa di uno dei pochi esempi al mondo di sistema intelligente di trasporto con le caratteristiche di sistema aperto, pervasivo, standard ed interoperabile.

I risultati del progetto Ipermob sono stati presentati all'aeroporto "Galilei", durante l'evento a cui hanno partecipato tra gli altri Marco Galli, (Systems & Resources Director SAT, Spa), Paolo Ancilotti (Direttore dell'Istituto TeCIP), Claudio Montani (Presidente Area CNR di Pisa), Gabriele Santoni (Assessore Provincia di Pisa), Alessandro Fiorindi (Direttore Pisamo Spa). Come location è stato scelto l'aeroporto "Galilei" perché la SAT SpA è stata un prezioso collaboratore dei partner di ricerca, in qualità di sito di interesse con alta criticità di risorse, grazie alla messa a disposizione delle proprie strutture ospitando per 18 mesi alcuni degli stazzi di sperimentazione del progetto.
 
Ipermob gestirà in maniera efficiente le aree di sosta, gli accessi ad aree strategiche quali aeroporti, stazioni ferroviarie, ospedali, ed altri punti strategici per la viabilità, le strade urbane e di transito veloce attraverso la messa in funzione di applicativi e servizi indirizzati ad una pluralità di utenti finali pubblici e privati. Una rete wireless di sensori a basso costo ed una rete veicolare di ultima generazione costituiscono lo strato sensibile del sistema informativo mediante il quale i dati raccolti saranno trasferiti alla sala controllo presso un'autorità di gestione pubblica o privata. Uno studio del 2009 dell'Aci ha infatti evidenziato come ogni anno il traffico costi oltre 40 miliardi di euro agli automobilisti italiani, e come i cittadini di città come Milano e Roma passino più di 500 ore ogni anno in macchina: strumenti come Ipermob potranno ottimizzare la gestione del traffico urbano, ridurre l'impatto ambientale e quindi contribuire al miglioramento della qualità della vita.

Attraverso il trasferimento tecnologico dei risultati ottenuti con Ipermob sarà possibile equipaggiare larghe porzioni di territorio urbano con una rete di sensori wireless che acquisiranno informazioni sul movimento veicolare in tempo reale; gli stessi sensori saranno utilizzati per informare gli automobilisti su possibili eventi di congestione, disponibilità di parcheggi, limitazione alla libera circolazione attraverso i dispositivi elettronici di bordo, smartphones e palmari. Un utente veicolare del sistema Ipermob potrà essere dotato di un sistema di navigazione "intelligente", capace non soltanto di riportare la posizione e la direzione corrente del veicolo, ma anche di recepire informazioni aggiuntive come lo stato dei parcheggi nelle vicinanze, i tempi di percorrenza delle strade, le informazioni in tempo reale sullo stato del traffico nell'ambiente urbano, i messaggi di notifica di situazioni eccezionali, quali incidenti o deviazioni temporanee del traffico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In stato confusionale si mette una catena al collo e si getta in Arno

  • Meteo: dal 20 gennaio la possibile svolta fredda

  • Si dà fuoco dopo la notifica di sfratto: morto 41enne

  • Ikea ritira dal mercato un bicchiere da viaggio: può contenere sostanze tossiche

  • Calendario 'Miss Nonna 2020': tra le protagoniste anche una signora di Bientina

  • Olio di semi miscelato con il carburante: sequestrato distributore sull'Aurelia

Torna su
PisaToday è in caricamento