Bientina: sfondano il finestrino, poi sono inseguiti dai Carabinieri

Un inseguimento durato oltre mezz'ora lunedì pomeriggio dopo che padre e figlio hanno prelevato da un'auto una valigetta: i due hanno imboccato a Navacchio una strada senza sfondo non lasciandosi scampo

Un inseguimento durato oltre mezz'ora e che si è concluso a Navacchio dove padre e figlio di 44 e 17 anni, due rom residenti a Chiesina Uzzanese, hanno imboccato una strada senza sfondo non lasciandosi così vie di fuga. Il fatto è avvenuto lunedì pomeriggio quando i due, vicino ad un asilo a Bientina, hanno sfondato il vetro di un'auto parcheggiata prelevando una valigetta che pensavano, erroneamente, contenesse un computer. In realtà la custodia era vuota.

Padre e figlio sono poi scappati salendo sulla loro auto. Una madre che stava aspettando l'uscita da scuola del figlio ha assistito alla scena e ha avvertito i Carabinieri. Il veicolo dei due malviventi è stato rintracciato a Fornacette ma i due non hanno pensato minimamente a fermarsi, fino a che a Navacchio una strada senza via d'uscita ha permesso ai militari dell'Arma di raggiungerli.

Il padre verrà processato per direttissima e ha anche violato il provvedimento di sorveglianza speciale a cui era sottoposto. Il figlio 17enne invece è stato affidato al centro di prima accoglienza per minori di Firenze.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Principio di incendio al Centro dei Borghi: evacuato

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 21 e 22 settembre

  • Temporali in arrivo: allerta meteo arancione su tutta la Toscana

  • Corte Sanac: inaugurato il mercato coperto di Campagna Amica

Torna su
PisaToday è in caricamento