Nuovo stadio: "Tanti annunci, ma del progetto non si parla più da mesi"

Interrogazione del gruppo consiliare del Pd al sindaco Michele Conti: "Sia in Consiglio Comunale che nelle Commissioni Consiliari del progetto del nuovo stadio è stata persa ogni traccia"

"Il Comune ha ricevuto la documentazione che mancava dal privato? Ha ricevuto i pareri autorizzativi per il nuovo stadio dai soggetti pubblici coinvolti, cioè, ad esempio, dai Vigili del Fuoco? E i pareri su eventuali vincoli edificatori che insistono sull'area? E quindi sulla realizzazione del progetto per il nuovo stadio?". Queste, in sintesi, le domande che i consiglieri comunali Marco Biondi e Matteo Trapani, entrambi del Pd, hanno rivolto, con una apposita interrogazione, questa mattina, 26 febbraio, al sindaco di Pisa, Michele Conti.

"Dopo i vari proclami del sindaco Conti e dell'assessore ai lavori pubblici, Raffaele Latrofa - ha commentato Biondi - sull'imminenza delle autorizzazioni dei lavori per il nuovo stadio, sono ormai passati mesi senza che i cittadini non sappiano più nulla. Sia in Consiglio Comunale che nelle Commissioni Consiliari del progetto del nuovo stadio è stata persa ogni traccia. Noi riteniamo che l'amministrazione comunale debba informare la cittadinanza su tutti gli sviluppi di questa opera pubblica che sta tanto a cuore ai cittadini pisani”.

"Inoltre - ha concluso Trapani - è bene capire le ricadute sul quartiere e sui residenti, comprese le previsioni delle opere complementari per la vivibilità e il miglioramento del quartiere di Porta a Lucca".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

Torna su
PisaToday è in caricamento