Autobus, azienda e sindacati trovano l'intesa: migliorerà il servizio?

Negli ultimi giorni sono state numerose le segnalazioni dei cittadini che hanno spesso aspettato l'autobus inutilmente. Un clima rasserenato potrà forse migliorare l'efficienza del trasporto pubblico in città

Un confronto serrato che, dopo due ore, ha portato alla firma di un verbale d’intesa proposto dal prefetto Tagliente tra i rappresentanti della Compagnia Toscana Trasporti Nord e i rappresentanti di FILT-CGIL, FIT-CISL, UILT-UIL e FAISA-CISAL.

Il confronto, che partiva da posizioni fortemente distanti, si è via via risolto sulla base del ritiro da parte della CTT Nord della disdetta degli accordi aziendali di II livello siglati con la CPT S.p.A. Tutta la vicenda è nata dalla querelle tra la nuova azienda del trasorto pubblico, la CTT appunto, e i sindacati dei lavoratori per la questione del contratto integrativo.

Con l'accordo siglato ieri resteranno in vigore tutti gli accordi integrativi attualmente in essere.

Le parti si sono inoltre impegnate reciprocamente ad un confronto serrato che consenta di sottoscrivere entro il 31 luglio 2013 il nuovo accordo integrativo, che riguarderà non solo i dipendenti pisani ma tutti i dipendenti dell’azienda. 

Con la risoluzione dei conflitti tra le due parti la speranza è che la situazione autobus in città torni alla normalità, visto che negli ultimi giorni sono stati segnalati numerosi disservizi dagli stessi cittadini, che in diverse occasioni hanno aspettato l'autobus inutilmente.

"Siamo contenti che le parti abbiano trovato un’intesa, grazie anche all’impegno del Pprefetto Tagliente - ha affermato il sindaco di Pisa Marco Filippeschi - il trasporto pubblico urbano di Pisa negli ultimi anni è cresciuto in quantità ed efficienza dei servizi agli utenti, con forte apprezzamento dei cittadini per l’impegno dei Comuni: per questo abbiamo resistito ai tagli e ottenuto riconoscimenti dalla Regione. Come abbiamo detto chiaro in questi giorni difficili, non c’è ragione per non far valere quanto si è costruito e perchè si sacrifichino i cittadini in un loro diritto essenziale. Spero che un clima rasserenato aiuti a risolvere ogni problema con la garanzia della certezza dei servizi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Olio di semi mescolato con il gasolio: denunciati gestori di distributore

  • I migliori sport e i trucchi per accelerare il metabolismo e dimagrire

  • Nubifragio in Valdera: allagamenti e disagi

  • Via le Rene: trovata auto incidentata cappottata nel fosso

  • Lotterie: vinto un milione di euro a Pisa

  • Incidente sul lavoro in un'azienda di Pontedera: grave 59enne

Torna su
PisaToday è in caricamento