Muore a 20 anni investito da un treno

I convogli hanno accumulato ritardi fino a 30 minuti. Accertamenti dell'autorità giudiziaria

Un ragazzo di 20 anni, residente a Santa Luce, è morto investito da un treno intorno alle 5.30 di questa mattina, domenica 27 gennaio, a Navacchio, lungo la linea ferroviaria Pisa-Firenze. Sul posto l'autorità giudiziaria per i rilievi e per ricostruire la dinamica della tragedia. Secondo i primi riscontri sarebbe escluso il suicidio: si sarebbe trattato quindi di un drammatico incidente. Il ragazzo, travolto da un regionale in transito, si trovava probabilmente sulla banchina al momento dell'impatto, forse oltre la linea gialla e dunque troppo vicino ai binari. Saranno comunque le telecamere di videosorveglianza a far capire cosa è avvenuto

Inevitabili le ripercussioni alla circolazione ferroviaria con treni che hanno accumulato un ritardo fino a 30 minuti. La situazione dalle 7.20 è tornata alla normalità.

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

  • Falsi amici a tavola: 7 alimenti che non fanno dimagrire

I più letti della settimana

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Santa Maria a Monte, con la bici contro un'auto: morto

  • Si sente male sul patino a Marina di Vecchiano: muore 49enne

Torna su
PisaToday è in caricamento