Irpef, dati 2016: Lajatico il comune dei più ricchi d'Italia?

Secondo la statistica su mille abitanti l'imponibile della dichiarazione è di oltre 45mila euro ciascuno. La media dei comuni principali in provincia è di circa 21mila euro

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha pubblicato lo scorso 28 marzo i dati delle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche (Irpef) per l'anno di imposta 2016. E' possibile scaricare le informazioni dalla parte 'open data' del sito istituzionale. Fra le particolarità del territorio pisano spicca certamente Lajatico: il piccolo borgo, con soli 1.002 contribuenti registrati, presenta il reddito imponibile procapite più alto d'Italia, pari a 45.392 euro. 

Un'evidente differenza rispetto la media del reddito procapite, che in provincia si attesta a circa la metà. La motivazione è legata certamente a quanto dichiara il cittadino più facoltoso di Lajatico, il tenore Andrea Bocelli. Il Comune infatti registra un reddito imponibile complessivo di 45 milioni e 483mila euro, versando all'Erario un'imposta netta di oltre 15 milioni. 

Per una panoramica più dettagliata della provincia, anche riguardo il peso che hanno le componenti sociali legate alle tipologie di lavoro, si possono vedere i dati dei 5 comuni con il maggior numero di contribuenti: Pisa (63675), Cascina (31645), San Giuliano Terme (22458), Pontedera (20253) e San Miniato (20182).

PISA - La città della Torre ha un reddito imponibile procapite pari a 23.657 euro. Complessivamente il dichiarato è di circa un miliardo e mezzo di euro, per una imposta netta pari a 334 milioni e 430mila euro. A farla da padrone sono i redditi di dipendenti ed assimilati, per un'imposta pari a 753 milioni e 653mila euro. Seguono non così distanti nel peso totale le pensioni, con circa 539 milioni, più staccati i redditi autonomi, pari a 90 milioni e 459mila euro. 

SAN GIULIANO TERME - San Giuliano ha un reddito imponibile procapite di 21.823 euro. Il dichiarato Irpef è pari a 490 milioni e 122mila euro, per un gettito di 100 milioni circa. I dipendenti contribuiscono all'imponibile generale con 258 milioni e 439mila euro, i pensionati con 168 milioni e 520mila euro, infine gli autonomi con 23 milioni. 

PONTEDERA - Terzo in classifica, il comune patria della Vespa ha un reddito procapite di 20.076 euro. Il dichiarato Irpef è di 406 milioni e 614mila euro, per un'imposta netta di 78 milioni e mezzo. I redditi di dipendenti ed assimilati valgono per 217 milioni e 529mila euro, le pensioni per poco più che la metà dei primi, con 130 milioni e 366mila euro, a chiudere i redditi degli autonomi con 18 milioni e 655mila euro. 

SAN MINIATO - Appena sotto c'è San Miniato, con un reddito imponibile procapite di 20.067 euro. Il totale è di 405 milioni, per un netto di 78 milioni e 390mila euro. Più marcata la differenza sulle tipologie di lavoro: i redditi da dipendenti sono pari a 224 milioni e 246mila euro, quasi doppi rispetto le pensioni pari a poco meno di 115 milioni. Chiudono gli autonomi con 14 milioni e 678mila euro.

CASCINA - Il secondo comune per numero di contribuenti ha un reddito imponibile procapite di 19.521 euro. Il totale Irpef è 617 milioni e 747mila euro, per un netto di circa 114 milioni. I dipendenti sono la principale fonte di gettito, con un imponibile di poco meno di 366 milioni. Più netta la differenza con le pensioni, che pesato con 183 milioni e 339mila euro. I redditi autonomi sono 19 milioni e 386mila euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Voli sopra la città: raccolte oltre 1500 firme per chiedere la fine dell'inquinamento acustico

  • Cronaca

    Il Gruppo Leonardo presenta AWHERO, un elicottero tutto 'pisano'

  • Cronaca

    Case popolari, parapiglia a Sant'Ermete: feriti due vigili urbani

  • Politica

    Caso Laurora: la maggioranza si spacca sulla richiesta di dimissioni

I più letti della settimana

  • San Giuliano Terme: cadavere ritrovato vicino ad un fosso

  • Cadavere impiccato a San Giuliano Terme: è suicidio

  • Intervento chirurgico eccezionale a Cisanello: salvato paziente in gravi condizioni

  • Incidente a Migliarino: auto fuori strada dopo l'impatto

  • Via Cattaneo: chiusa la macelleria islamica

  • Vive in cantina, occupa una casa in Sant'Ermete e il Comune gli fa causa: "Uno dei tanti casi, servono risposte"

Torna su
PisaToday è in caricamento