Mense scolastiche: larva della farina nel pane biologico alla Parmini

Il ritrovamento è avvenuto giovedì a pranzo. Si tratta di un infestante non pericoloso per la salute, anche data la cottura ad alte temperature del prodotto. In corso controlli ed analisi ulteriori

Un verme nel pane biologico. Il ritrovamento è stato fatto da un bambino della scuola elementare Parmini, in via di Parigi, ieri all'ora di pranzo. Di 5 mm di lunghezza è compatibile con gli infestanti non pericolosi che possono annidarsi nelle farine non trattate, come quelle che vengono utilizzate per la produzione del pane biologico.

E' stata subito attivata dall’Ufficio Refezione del Comune di Pisa la procedura di verifica nei confronti del fornitore. Il reperto è stato prelevato e verrà sottoposto ad analisi microbiologiche. L'azienda fornitrice ha confermato che "da una prima valutazione visiva si può affermare che trattasi di una piccola larva posizionata sulla superficie di un frammento di mollica di pane. In via cautelativa abbiamo informato il nostro fornitore di farina di quanto accaduto e abbiamo provveduto a segregare il lotto fino a ieri utilizzato sostituendolo con altro lotto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati forniti anche i dati specifici dei controlli preventivi effettuati dalla ditta sulla presenza di infestanti e sono al vaglio anche le procedure di conservazione. Trattandosi di prodotti biologici, dunque non trattati con conservanti o altri agenti chimici, il caso verificatosi rientra nelle possibilità. Il fatto che si tratti di un prodotto cotto ad alte temperature esclude ogni pericolo per la salute dei bambini. Saranno intensificate le verifiche da parte della ditta fornitrice, una delle maggiori ditte specializzate nel settore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus: al via i tamponi in auto, come i 'pit stop'

  • Coronavirus: 196 nuovi casi in Toscana, il dato più basso dall'inizio dell'epidemia

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

  • Coronavirus: 175 nuovi casi in Toscana, il numero dei guariti supera i deceduti

Torna su
PisaToday è in caricamento