Università in carcere: due laureati al Polo universitario penitenziario di Pisa

I due studenti hanno concluso il loro percorso accademico dal Don Bosco di Pisa e dall'istituto di reclusione Le Sughere di Livorno

Nelle scorse settimane hanno concluso il loro percorso accademico triennale due studenti detenuti presso la Casa Circondariale Don Bosco di Pisa e l’istituto di reclusione Le Sughere di Livorno. Il primo ha conseguito la laurea triennale in Scienze politiche con la votazione finale di 100 su 110, discutendo un lavoro di tesi in ambito storico, sul clima politico a Pisa negli anni '60. Il secondo invece ha conseguito la laurea in Scienze della comunicazione con la votazione finale di 110 su 110 e lode, discutendo brillantemente, nel carcere di Livorno, una tesi sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie comunicative.

Il professor Andrea Borghini, delegato del rettore per il Polo universitario penitenziario 'Renzo Corticelli' di Pisa,  esprime soddisfazione per questi risultati e sottolinea come essi costituiscano il frutto di una collaborazione tra l’Università di Pisa e il mondo penitenziario che negli ultimi anni si è allargata e comprende ora, oltre l’istituto di Pisa, anche quelli di Livorno, Volterra, Massa e Porto Azzurro: "Queste lauree rappresentano un importante traguardo, segno che il progetto Polo universitario penitenziario muove verso una sempre maggiore diffusione. Mi auguro che altri studenti detenuti possano concludere in modo altrettanto proficuo il proprio percorso accademico".

Potrebbe interessarti

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Ritardatari delle ferie: 9 cose da fare per pulire casa prima della partenza

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

Torna su
PisaToday è in caricamento