Camp Darby, non passa l'emendamento al Senato, Tognocchi: "Non volevo creare illusioni"

La Provincia di Pisa e il consigliere regionale Tognocchi avevano annunciato la possibile risoluzione positiva per i lavoratori della base americana licenziati nel maggio del 2012. I senatori Gatti e Filippi: "Ripresenteremo gli emendamenti"

Pieroni e Filippeschi al presidio contro gli esuberi

L'emendamento di rifinanziamento della legge per i lavoratori di Camp Darby non ha passato il vaglio della Commissione bilancio del Senato, in quanto il Governo non ha garantito la copertura necessaria. Sono i senatori del Partito Democratico Maria Grazia Gatti e Marco Filippi a dare la notizia dopo che la Provincia di Pisa aveva annunciato la risoluzione positiva della vicenda che vede 32 dipendenti della base americana rimasti senza lavoro. Gatti e Filippi garantiscono tutto il loro impegno per la soluzione del problema . "Ripresenteremo gli emendamenti nei prossimi provvedimenti e sicuramente nella Legge finanziaria" dicono. "Il rammarico - prosegue Maria Grazia Gatti - è che notizie infondate abbiano creato false speranze nei lavoratori, che incontreremo presto".

"A me interessa il destino dei 32 lavoratori - sottolinea il consigliere regionale Pd Paolo Tognocchi, che ieri in un comunicato aveva affermato di essere ad un passo dalla soluzione - non certo le sterili polemiche che qualcuno cerca di aprire. Certo non ho mai avuto l’intenzione di creare soverchie illusioni, e se l’ho fatto me ne scuso. Ho voluto solo rendere conto all’opinione pubblica e ai lavoratori dell’impegno che stiamo mettendo in campo per risolvere la loro situazione. Sembra addirittura - continua ancora Tognocchi - che qualcuno quasi goda dello stop avvenuto nella bolgia dell’aula del Senato chiamata a votare la conversione in legge di quel decreto all’interno del quale abbiamo tentato di introdurre la misura a favore dei lavoratori licenziati. Apprendo con favore - aggiunge Tognocchi - di quanto annunciato dai senatori Maria Grazia Gatti e Marco Filippi circa una ripresentazione da parte loro degli emendamenti ritirati. Quello che è certo è che gli stessi emendamenti con cui si è cercato di garantire la ricollocazione dei lavoratori non portavano la loro firma, ma quella del senatore Francesco Russo, da me sollecitato, e quella del relatore del provvedimento. Non mi pare - conclude Tognocchi - ci sia traccia nei lavori dell’aula di proposte emendative dei senatori Gatti e Filippi volte a una risoluzione del caso dei lavoratori di Camp Darby. Insomma la loro disponibilità è un dato positivo, ma alle parole mi auguro seguano presto anche dei fatti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Lutto nella sezione Aia di Pisa: muore a 41 anni Gennaro D'Archi

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Auto fuori strada lungo l'Arnaccio: muore 25enne

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

Torna su
PisaToday è in caricamento