Avanzo di bilancio sbloccato: 'tesoro' di 20 milioni da spendere in manutenzioni e decoro

Il Governo ha dato il via libera agli investimenti, così dai circa 6 milioni ordinari si passa a 20. Lavori in tutta la città, sforzi particolari per litorale e periferie

Conti e Latrofa. Sotto i render degli interventi sul verde pubblico

"La stella polare degli interventi è data da periferie e litorale. Poi ci sono una serie di manutenzioni doverose, come scuole e cimiteri". Così l'assessore Raffaele Latrofa, che insieme al sindaco Michele Conti ha presentato stamani 9 novembre, a Palazzo Gambacorti, un lungo elenco di lavori pubblici previsti dall'amministrazione, per un totale di 20 milioni di opere. I bandi per la realizzazione saranno avviati entro la fine dell'anno assicura il Comune, con i cantieri che quindi partiranno nel 2019.

Qualcosa si vedrà anche a breve, entro Natale, cioè la riqualificazione del verde pubblico in Piazza della Stazione. Proprio gli spazi dedicati ad aiule e pratini, che richiedono meno formalità burocratiche, saranno i primi a prendere forma e sono stati oggetto dell'approfondimento dell'assessore, per una spesa complessiva di 2 milioni e 140mila euro. 

Ma da dove vengono questi soldi? "Sono soldi dell'amministrazione - ha spiegato il sindaco - sono fondi dell'avanzo di bilancio che sono stati sbloccati dal Governo e quindi sono immediatamente spendibili. Senza il provvedimento del Governo, la circolare della Ragioneria Generale dello Stato del 3 ottobre scorso, avremmo avuto a disposizione solo circa 6 milioni, la gran parte dei quali, 4,4 milioni, erano già destinati a coprire la transazione per chiudere il caso del parcheggio di Piazza Vittorio Emanuele. Il Governo centrale con questo intervento ha veramente aiutato gli enti locali e a Pisa ci ha messo in condizione di rimettere a posto la città, con una ricaduta importante sull'economia locale".

Le due voci più pesanti, insieme al prosieguo delle opere di sicurezza idraulica a Porta a Lucca, sono edilizia scolastica e manutenzioni. Nel primo caso sono previsti 3 milioni per adattamenti strutturali e messe in sicurezza, nel secondo 2,4 milioni di rifacimenti di asfalto e marciapiedi. Poi l'elenco parla di 880mila euro per gli impianti sportivi, 540mila per i cimiteri, 450mila euro per l'illuminazione pubblica (in particolare Porta a Lucca e Putignano).

"Ho tre grazie da fare - ha detto Latrofa - al Governo per l'apertura dimostrata, al sindaco ed i dirigenti per lo spazio d'azione e l'intervento, agli uffici comunali, che messi a dura prova hanno lavorato duramente, permettendo che i progetti venissero chiusi per avviare i bandi entro fine 2018. Non solo: il 6 novembre sono stati approvati i progetti esecutivi per il progetto 'Binario 14', per i circa 43 milioni di euro di interventi, ed è pronto anche il piano triennale per le opere pubbliche 2018-2020, che sarà approvato come previsto entro il 31 dicembre".

Focus sul verde pubblico

L'assessore ai lavori pubblici ha illustrato i numerosi interventi: "Lo scopo è rendere decorosa ed elegante la città, per dare anche un impatto subito positivo a chi arriva". Fra questi ci sono quelli per la riqualificazione delle rotatorie, per complessivi 520mila euro: "Saranno aggiunti dove mancanti i sistemi di irrigazione. Sono interessate la rotatoria Cnr, via Cisanello, via Aurelia Sud e quella più piccola alla Sesta Porta". Altro grande intervento di manutenzioni sul litorale da 550mila euro: "Sarà riqualificata la pista ciclabile di viale del Tirreno, per essere pronti per la prossima stagione. Oltre a sistemare le piante sarà riparata la recinzione di legno a Tirrenia e saranno posizionate le fiorirere lungo tutto il lungomare di Marina".

Ci sono poi le piazze cittadine, fra fiori, prati ed illuminazione: "L'idea è mantenere uno stile omogeneo. Piazza della Stazione sarà la prima, con anche lo spostamento delle panchine alla Cittadella Galileiana. Poi piazza Martiri della Libertà, con nuovi punti luce anti-vandalismi, e piazza Dante, piazza D'Ancona e piazza Mazzini". Occhio di riguardo ancora per il litorale: "Riqualifichereno una piazza all'anno: Belvedere, Baleari, Gorgona e Sardegna. Stiamo anche lavorando, ma siamo in dirittura d'arrivo, per risolvere l'annosa questione di Piazza Viviani. Siamo d'accordo con l'Aoup per un esproprio della parte di sua proprietà. Sono in corso di definizione i dettagli ma finalmente anche questo spazio sarà sistemato".

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Casting, a Pisa arriva 'L'amica geniale': si cercano comparse

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • Caso Ragusa, la Cassazione conferma: Logli condannato a 20 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento