Lavori Pubblici, il punto: "Dodici milioni di euro a gara entro la fine dell'anno"

Tra le priorità dell'amministrazione scuole, marciapiedi, impianti sportivi e verde pubblico

Il sindaco Conti e l'assessore Latrofa nel corso della conferenza stampa a Palazzo Gambacorti

Circa 4 milioni di euro per cantieri in partenza nelle prossime settimane e altri 12 milioni per lavori che verranno mandati a gara entro la fine del 2019. In più 98 milioni di euro di investimenti previsti in tre anni, dal 2020 al 2022. Sono i dati forniti oggi, 16 ottobre, dal Sindaco di Pisa, Michele Conti, e dall'assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Latrofa, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta a Palazzo Gambacorti.

"L'idea - spiegano Conti e Latrofa - è quella di portare avanti un grande piano delle manutenzioni che renderà più decorosa la nostra città. Come già fatto per le asfaltature, abbiamo stilato un grande programma di intervento per i marciapiedi. L’altro obiettivo della nostra azione è la manutenzione e la sicurezza delle scuole. A questi due grandi capitoli si affiancano investimenti su verde e arredo urbano, impianti sportivi come Palazzetto dello Sport e Arena Garibaldi, riqualificazione di piazza Gorgona, restauro della chiesa di san Zeno e della Cappella di Sant’Agata".

I cantieri avviati o in partenza

Tra i lavori avviati c'è quello sul verde pubblico in Piazza Vittorio Emanuele (35mila euro). Partiranno invece entro dicembre le riqualificazioni di Piazza delle Baleari a Marina di Pisa (415mila euro) e Piazza Belvedere a Tirrenia (530mila euro).

Tra i contratti in corso di stipula "con i lavori - spiega Latrofa - che partiranno quindi nelle prossime settimane", figurano: Il 4° lotto di lavori alla Cittadella Galileiana (318mila euro); la riqualificazione della pista di atletica al Campo Scuola 'Cino Cini' (250mila euro); il rifacimento degli impianti idraulici di vari impianti sportivi comunali (39mila euro); il rifacimento della copertura, della pavimentazione e l'adeguamento degli infissi della palestra di Oratoio (75mila euro); i lavori di riqualificazione dell'area antistante gli Arsenali Medicei (95mila euro); la realizzazione del Giardino della rimembranza al cimitero di via Pietrasantina (249mila euro); i lavori al cimitero di Putignano (100mila euro); l'intervento di recupero delle pile in calcestruzzo del Ponte alla Vittoria (66mila euro); vari lavori di miglioramento del sistema fognario cittadino (107mila euro); la demolizione e rifacimento dell'impianto di illuminazione pubblica Porta a Lucca (301mila euro); la riqualificazione a verde di varie rotatorie stradali (282mila euro); la riqualificazione a verde del litorale (293mila euro); la realizzazione di un impianto di illuminazione 'antivandalismi' in piazza Santa Caterina (169mila euro); la manutenzione edile di vari edifici scolastici e nidi (146mila euro). 

I lavori a gara entro fine 2019

Complessivamente verranno mandati a gara, entro la fine del 2019, lavori per 12 milioni di euro derivanti dall'avanzo di bilancio 2018. I cantieri verranno avviati nel corso del 2020. "Tra le priorità - afferma Conti - il rifacimento della viabilità pedonale con nuovi marciapiedi in tutta la città, per un investimento di oltre 2 milioni e 100mila euro. Particolare attenzione satrà dedicata a Cisanello, Litorale, Sant’Ermete, Riglione, via Garibaldi e Cep".

Sono inoltre previsti: interventi sulle scuole comunali per 3,5 milioni di euro; 1,2 milioni di euro per il verde pubblico (previsti interventi al Parco di Cisanello, nuove fioriere in centro storico, e 'casine dell'acqua' in vari quartieri, partendo da Riglione); 465mila euro per gli impianti sportivi comunali (in particolare la piscina comunale e l'intervento all'Arena Garibaldi che consentirà che prevede lo spostamento dei divisori di separazione tra i vari settori, evitando così la continua deroga del Sindaco in occasione delle partite); 2,1 milioni per la manutenzione di strade, ponti e fognature; 356mila euro per il potenziamento dell'illuminazione pubblica in vari quartieri cittadini; 500mila euro per i cimiteri comunali. 

"Circa 2,1 milioni - spiegano ancora Conti e Latrofa - sono gli investimenti in opere, restauri e riqualificazioni di spazi ed edifici pubblici, tra cui spiccano il restyling di piazza Gorgona a Marina di Pisa, il restauro della chiesa di San Zeno (tetto e area esterna) e della Cappella di Sant’Agata, quest’ultimi due con annesso contributo della Fondazione Pisa (rispettivamente di 300mila e 225mila euro)".

I lavori previsti nel triennio 2020/2022

La Giunta ha inoltre approvato il programma triennale 2020/2022 delle opere pubbliche e l’elenco dei lavori pubblici per il 2020. La delibera dovrà poi essere approvata a dicembre in Consiglio Comunale. Nel triennio si prevedono investimenti per 98 milioni di euro, di cui 44 sul 2020.

Tra gli interventi da mandare a gara nel 2020 rientrano opere come le riqualificazioni di piazza Sardegna e piazza Viviani a Marina di Pisa e la realizzazione del ponte ciclopedonale che collegherà le Cascine Nuove a San Rossore con la pista ciclopedonale lungo il tracciato dell’ex trammino. "Un’ampia fetta delle risorse a disposizione - hanno concluso Conti e Latrofa - sarà dedicata al comparto delle manutenzioni, sia per quanto riguarda la viabilità che il settore del verde e arredo urbano, continuando anche il grande piano delle manutenzioni concentrato su asfaltature, marciapiedi, fognature, illuminazione e tutto quanto riguarda il decoro urbano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Coronavirus: negativi i test effettuati

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • Prenotazione Cup, servizio sospeso su tutto il territorio

  • Liceo Galilei di Pisa: studenti denunciano offese ricevute dai professori

Torna su
PisaToday è in caricamento