Mareggiata a Marina con la ghiaia sul lungomare: "Presto le opere necessarie"

La Provincia di Pisa ha annunciato i prossimi interventi spiegando che le pietre saranno riposizionate sulla spiagga in modo da resistere meglio alla forza del mare

A seguito della mareggiata verificatasi nei giorni scorsi a Marina di Pisa, si è tenuto ieri 18 gennaio un incontro operativo tra i tecnici della Provincia di Pisa e della Regione Toscana per fare il punto della situazione. In una nota la provincia spiega che "a giorni è prevista la determinazione di affidamento per la realizzazione della paratia per lo scivolo a mare che non poteva essere attuata prima della ufficializzazione del collaudo delle opere formalizzato alla fine di dicembre 2017".

"La fuoriuscita di ghiaia - prosegue la Provincia - si è verificata nei primi 40 metri a sud di Piazza delle Baleari nel tratto di opere per le quali è previsto il completamento reso necessario da fenomeni che si sono verificati durante la realizzazione delle opere stesse (danni di forza maggiore); tale completamento è già finanziato nel bilancio regionale 2018 e verrà realizzato dalla Regione Toscana. La Regione ha disposto la ridistribuzione della ghiaia all'interno di ciascuna delle differenti celle, da sud verso nord, in modo da creare una consistenza omogenea su ognuna delle stesse così da migliorarne l'efficienza per eventuali nuove mareggiate".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il mare sposta la barriera sullo scivolo per le barche (Video novembre 2016)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

  • Coronavirus: 175 nuovi casi in Toscana, il numero dei guariti supera i deceduti

Torna su
PisaToday è in caricamento