Superstrada Fi-Pi-Li, ci siamo: lunedì l'inizio dei lavori

Un intervento necessario per la messa in sicurezza dell'arteria stradale. I lavori interesseranno il tratto fiorentino tra Montelupo e Ginestra

(foto d'archivio)

Si avvicinano i disagi per gli automobilisti in transito sulla superstrada. Inizieranno infatti il prossimo lunedì, 27 maggio, i lavori per la messa in sicurezza della sgc Fi-Pi-Li nel tratto compreso tra gli svincoli di Montelupo e Ginestra Fiorentina.

Il cantiere sarà attivo per circa 8 mesi e comporterà la riduzione della carreggiata ad una corsia per senso di marcia nel tratto interessato dai lavori. Grazie a questo intervento saranno sostituite le barriere laterali ed il new jersey centrale con altri a norma, verrà rifatta la pavimentazione con asfalto drenante e fonoassorbente, l'infrastruttura sarà dotata di cavidotti per il passaggio della fibra ottica e di altre migliorie tecnologiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La messa in sicurezza della Fi-Pi-Li, la più importante tra tutte le strade di competenza regionale, è una priorità della Regione Toscana. Per questo la Giunta regionale ha messo a punto, finanziato ed avviato un piano dal valore di oltre 20 milioni di euro, che sarà presentato domani, mercoledì 22 maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto travolge tavoli e clienti di una pizzeria in via dell'Aeroporto

  • Meteo, il gran caldo ha i giorni contati: torna il maltempo

  • Cede controsoffitto all'interno dell'ospedale Cisanello

  • Coronavirus in Toscana: 5 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 4 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Come richiedere la carta d'identità elettronica a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento