Nuova 'sfida' ai divieti: "Lezioni in piazza contro l'ordinanza antidegrado"

La proposta, lanciata dagli studenti medi, ha ricevuto il sostegno dell'ex assessore alla Cultura Danti, protagonista tempo fa di un gesto di disobbedienza civile in piazza dei Cavalieri

Lezioni in piazza contro le ordinanze antidegrado. E' l'iniziativa proposta dalla Rete degli Studenti Medi e dall'Unione degli Universitari - Das Pisa che ha ricevuto l'adesione dell'ex assessore alla Cultura, Dario Danti, protagonista tre settimane fa di un atto di 'disobbedienza civile' in piazza dei Cavalieri, dove si è seduto sui gradini della chiesa di Santo Stefano per protestare contro il provvedimento emesso dal sindaco Conti. Un gesto eclatante che aveva scatenato la polemica politica, in particolare con il deputato leghista Edoardo Ziello, voluto per dire no ad un atto che ritiene "folle".

Nei giorni successivi l'ex assessore aveva lanciato anche una protesta in piazza XX Settembre a cui avevano aderito una cinquantina di persone, per poi incontrare il sindaco, Michele Conti e chiedere che ritirasse il provvedimento. Un confronto nel quale entrambi erano però rimasti fermi sulle proprie posizioni.

Ora la nuova iniziativa, promossa di concerto con gli studenti. "La cura contro il degrado - scrive la Rete degli Studenti Medi di Pisa - passerà dalla cultura! Studenti e professori assieme ancora una volta per costruire assieme il nostro futuro. Educare non significa insegnare a tenere la testa bassa, significa saper dare gli strumenti per distinguere il giusto dallo sbagliato. Educare è saper trasmettere cultura. Abbiamo deciso di lanciare un'iniziativa insieme al professor Dario Danti. Un appello che rivolgiamo a tutti i docenti che vorranno mettersi a disposizione di tenere delle lezioni nelle piazze della nostra città. Violando tutti insieme le ordinanze del sindaco dimostreremo che sedersi per terra o su un gradino non è simbolo di degrado, ma che può essere un'occasione di confronto e di costruzione di cultura. La città è di tutti noi".

Un appello a cui ha immediatamente risposto Danti. "Gli studenti e le studentesse della Rete degli Studenti Medi Pisa e dell'Unione degli Universitari - Das Pisa propongono di far vivere la nostra città attraverso delle lezioni in piazza. È una bella idea! Studenti, professori e cittadini tutti insieme. Grazie ragazzi, grazie ragazze".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 12 e 13 ottobre

  • Lutto a Pisa: è morto l'ex sindaco Oriano Ripoli

  • 'L'Amica geniale' saluta Pisa: terminate le riprese della fiction Rai

  • Fi-Pi-Li, mezzo pesante a fuoco in galleria: superstrada chiusa fra Pontedera e Montopoli

  • Impresa: i servizi digitali scendono in Piazza Vittorio Emanuele

Torna su
PisaToday è in caricamento