Cascina, mangiano funghi velenosi per cena: muoiono padre e figlia

Padre 65enne e figlia 40enne, Lino e Simonetta di Ruscio, sono morti dopo aver ingerito dei funghi velenosi preparati per cena. Anche la madre di 58 anni è in condizioni disperate e sta aspettando il trapianto di fegato

La tragedia è avvenuta a San Giorgio, nel comune di Cascina: padre e figlia, Lino e Simonetta di Ruscio, sono morti a causa dell'ingestione di funghi velenosi, mentre la mamma aspetta il trapianto di fegato: le sue condizioni sono disperate. Già nella serata di mercoledì la famiglia avrebbe iniziato ad accusare malori e giovedì mattina sono stati ricoverati all'ospedale di Pisa.

La 40enne è morta ieri mentre il padre è deceduto la scorsa notte, come spiegato dall'Asl di Pisa. È stato ricoverato anche un figlio 12enne della donna morta, ma non non è in pericolo di vita.  Secondo quanto scritto dalla Nazione era stata la stessa Simonetta, a raccogliere i funghi in un boschetto vicino casa.

Sembra anche che la donna avesse chiesto ad alcuni conoscenti se erano commestibili. I funghi sono stati consumati da tutta la famiglia: l'unico a non averli mangiati è stato un altro figlio di Simonetta, un bambino di 7 anni.  (Fonte Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Olio di semi mescolato con il gasolio: denunciati gestori di distributore

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • Lotterie: vinto un milione di euro a Pisa

  • Scontro tra due auto: muore 70enne

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento