Litorale: interventi contro la proliferazione della 'zanzara gigante'

Le operazioni verranno effettuate nella notte tra lunedì 27 e martedì 28 aprile e riguarderanno la aree verdi e gli spazi pubblici di Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone. In caso di pioggia o vento l'intervento sarà rimandato

Nella notte tra lunedì 27 e martedì 28 aprile verrà effettuato, sul litorale, un intervento per contrastare la proliferazione della zanzara Ochlerotatus rusticus, una specie invasiva proveniente dalle aree umide del bosco. Si tratta di una 'zanzara gigante', molto aggressiva e attiva durante il giorno, che fa la sua comparsa tra l’inverno e la primavera e termina il suo ciclo con l’arrivo del caldo.

L’intervento riguarderà le aree verdi e gli spazi pubblici dei centri abitanti di Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone. La ditta incaricata del servizio di disinfestazione raccomanda di tenersi a distanza dai mezzi in movimento, tenere gli animali in casa e chiudere le finestre. Le aree private non verranno trattate e in caso di pioggia o vento l’intervento sarà rimandato.

Durante i mesi di febbraio e marzo la ditta ha provveduto al monitoraggio delle presenza delle zanzare e ad attività di prevenzione intervenendo sulle larve. Adesso è necessario eseguire alcuni interventi contro gli esemplari adulti per contenerne l’ulteriore proliferazione. Questo tipo di trattamento non è risolutivo e non contrasta la proliferazione delle altre specie urbane sui quali continuano i consueti trattamenti preventivi nelle aree di sviluppo pubbliche quali fossi e caditoie. Nelle aree private è importante la collaborazione dei cittadini per la rimozione dei ristagni d'acqua ed il trattamento di quelli stabili.

Potrebbe interessarti

  • Estate in spiaggia ma occhio agli altri: ecco il bon ton del Codacons

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

  • Due lievi scosse di terremoto a Castelnuovo Val di Cecina

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

Torna su
PisaToday è in caricamento