Il M5S contro 'Cavalieri senza vetro': "Iniziativa ridicola e demagogica"

I pentastellati contro il progetto di Comune, Croce Rossa e Sds: "Si lancia un messaggio di resa ai protagonisti della movida. Servono più controlli"

Gianfranco Mannini e Fabio Rosellini

"Un'iniziativa ridicola e demagogica, che non solo non ottiene l'effetto sperato ma che anzi lancia un messaggio di resa ai protagonisti della movida". E' quanto afferma il capogruppo del M5S in consiglio comunale, Gianfranco Mannini, in merito a 'Cavalieri senza vetro', il progetto di Sds pisana, Comune e Croce Rossa, per ridurre l'utilizzo del vetro e sensibilizzare sui rischi connessi all’abuso di alcol e sul rispetto del patrimonio monumentale. Mannini diffida quindi la Sds dal ripetere in futuro l'operazione.

"Nella sua audizione di una decina di giorni fa in II Commissione Consiliare Permanente - afferma Mannini - la presidente della Sds, Sandra Capuzzi, ha chiarito quella che è la logica dell'intervento. Ha parlato di piazza dei Cavalieri come di 'un centro aggregativo' dove la Sds effettua interventi di natura 'socio-sanitaria'".

Affermazioni che, secondo il M5S, rappresenterebbero la resa del Comune nei confronti dei protagonisti della malamovida. "Parlare di intervento sociosanitario - continua Mannini - significa lasciare intendere che chi frequenta i luoghi della movida sia una sorta di 'bambino scemo'. Lo stesso si può dire quando la Capuzzi parla di 'centro aggregativo'. Il messaggio che ne deriva è il seguente: 'Avete vinto, la piazza è vostra. Fate pure quello che vi pare ma consentiteci di fare il cambio della vostra bottiglia di vetro con una in plastica'. Invece di fare loro la multa, perchè secondo l'ordinanza del sindaco è vietato bere alcolici in contenitori di vetro dopo una certa ora, si permette ai protagonisti della movida di fare quello che vogliono".

L'unica strada da percorrere, secondo il M5S, è quella di intensificare i controlli delle forze dell'ordine . "In questi giorni - afferma Fabio Rosellini, consigliere 5 Stelle nel Ctp 5 - abbiamo fatto un giro con i residenti di Santa Maria. Ci hanno raccontato di aver trovato più volte macchine danneggiate e specchietti rotti. Anche loro chiedono controlli più rigorosi, sia contro l'abusivismo e lo spaccio che contro l'inciviltà. Controlli che servirebbero anche per far rispettare ai commercianti l'ordinanza del sindaco che vieta la vendita di alcolici in vetro dopo una certa ora". Infine Mannini chiede al sindaco di "sapere a quale capitolo di spesa sono addebitati i 600mila euro annui necessari per la pulizia di piazza Cavalieri". "

Potrebbe interessarti

  • Incubo sveglia? 6 trucchi per diventare persone mattiniere

  • Lavastoviglie pulita e profumata: ecco i nostri consigli

  • Realmente i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Salute: a Pisa il primo centro clinico proctologico e del pavimento pelvico

I più letti della settimana

  • Luminara 2019: programma, informazioni e misure per la sicurezza

  • Scontro fra tre auto a Pontedera, una si cappotta: tre feriti

  • Torna il cinema sotto le stelle al Giardino Scotto: il programma di giugno

  • Incendio sul Monte Pisano: ancora fiamme

  • Rissa con accoltellamento in viale Gramsci: due feriti

  • Museo delle Navi Romane: il 16 giugno l'inaugurazione della 'Pompei del mare'

Torna su
PisaToday è in caricamento