Maltempo, allerta meteo arancione: la pioggia non fa danni

Erano attese nella mattina di venerdì forti piogge in provincia di Pisa, a partire dalla costa. Non sono state segnalate criticità particolari

La foto della frana a Calci, da Facebook del sindaco Massimiliano Ghimenti

La tanto attesa pioggia in provincia di Pisa, prevista dalla mezzanotte dell'8 novembre, è arrivata, ma meno del previsto. La situazione dalle prime ore del giorno, nonostante l'allerta meteo arancione emesso ieri dalla protezione civile, sembra sotto controllo senza particolari criticità.

L'intervento più complesso è stato quello nel comune di Calci. Si è verificata infatti una frana, individuata durante il giro di controllo delle ore 6. Ha ceduto un piccolo tratto di muro a secco lungo strada in via del Chiasso, da e per Montemagno. Il transito è rimasto bloccato per circa mezz'ora, poi la via è stata liberata. Il sindaco Massimiliano Ghimenti, che segue la situazione, ha ringraziato volontari e personale del comune per l'attività svolta. 

A San Giuliano Terme, informa il sindaco Sergio Di Maio, è stato attenzionato il canale Ozzeri, segnalato come prossimo ai livelli di allarme, ma nessuna criticità è poi scattata. Alle 7.58 l'Enel ha comunicato i dati di scarico della diga di Borgo a Mozzano: siamo nella soglia di attenzione. La piena del Serchio è prevista per oggi pomeriggio ma non dovrebbe avere conseguenze.

Prosegue poi anche negli altri comuni della provincia il monitoraggio della situazione, senza che ci siano state misure di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piena dell'Arno e maltempo: la diretta della giornata

  • Passano la piena e la paura: Arno in calo LA DIRETTA

  • Arno a Pisa, il sindaco: "Piena contenuta dalle spallette"

  • Piena dell'Arno a Pisa: negozi chiusi dalle 18.30, lunedì scuole chiuse

  • Piena dell'Arno: attivata la procedura di sicurezza, lungarni chiusi

  • Piena dell'Arno, fase di picco attesa per la tarda serata: "Ci siamo mossi in anticipo, siamo pronti"

Torna su
PisaToday è in caricamento