Maltempo, la provincia flagellata da pioggia e temporali: strade allagate

Molte le zone della provincia colpite dal nubifragio della notte tra sabato e domenica. Quattro ragazze finite in un fosso con l'auto

L'auto finita in un fosso a Cascina

E' stata una notte difficile per Pisa e provincia. Il maltempo, che aveva già provocato allagamenti e caduta di alberi e oggetti nella serata di ieri, sabato 9 settembre, è proseguito con grande intensità nella notte appena trascorsa.

Pisa

Allagamenti si sono registrati in alcune zone di Pisa città, compreso Corso Italia. Tutti i sottopassi sono stati chiusi, molti sono stati allagati dalle violente precipitazioni con auto rimaste bloccate. Acqua anche negli ospedali Santa Chiara e Cisanello. In via Livornese si è verificato il cedimento di una porzione di tetto di un appartamento lasciando una stanza senza protezione dagli agenti atmosferici. Allagamenti anche a Marina di Pisa con strade non percorribili anche per alberi e rami caduti, nessuna persona è rimasta fortunatamente coinvolta.
Alle 7 della mattina di domenica la situazione sta tornando lentamente alla normalità anche se rimangono ancora ristagni d'acqua in zona San Marco e San Giusto. Ancora chiusi il sottopasso su Lungarno Leopardi alla Cittadella e in via Gabba. La Protezione Civile sta iniziando i sopralluoghi per intervenire nelle cantine allagate. Molti black out. Dal Comune raccomandano di evitare di uscire e mettersi in macchina e di evitare il transito nelle vie allagate con le macchine per evitare di alzare i livelli a ridosso di case ed esercizi commerciali.

Allagamenti nel distretto socio sanitario del Cep

Aggiornamento ore 11. Libere tutte le strade a Marina di Pisa e Tirrenia. In città via Rindi rimane chiusa nel tratto tra via Piave e via XXIV Maggio. Chiusa via Bonanno in tutte e due le direzioni. Riaperta via Corridoni. A San Marco e San Giusto la situazione è tornata alla normalità.

Aggiornamento ore 12.30. Riaperta via Rindi. In via Cisanello e via di Pratale si sta ancora pompando acqua: le due strade sono ancora chiuse.

Aggiornamento ore 14. Rimangono ancora chiuse 5 strade e due sottopassi: via Gabba e via Terzanaia, via Bonanno dal lato del sottopasso della Cittadella, via Andrea Pisano, via Cisanello, via di Gello, via Fedi.

Aggiornamento ore 16. Riaperte via Cisanello e via Nenni (nel tratto all'incrocio con via Cisanello) e liberato il sottopasso di via Terzanaia da un veicolo abbandonato: la strada è ora percorribile.

Aggiornamento ore 18. Circolazione stradale tornata alla normalità, con la sola eccezione di via Randaccio e via A. Pisano, solo nel tratto verso l'Aurelia, compreso il sottopasso di via Gabba.

Aggiornamento ore 19. Resta chiusa solo via Randaccio.

Aggiornamento ore 21. Ripristinata la viabilità.

Allagamenti a Barbaricina

Stazione ferroviaria di Livorno allagata: stop ai treni tra Pisa e Campiglia

Black out elettrici: la situazione

Gli allagamenti in Corso Italia (Video Ivan Romagnoli)

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

San Giuliano Terme

Duramente colpito anche San Giuliano Terme dove la viabilità del Lungomonte e dell'area ovest del territorio comunale è stata ridotta a causa di allagamenti diffusi. E' stato necessario chiudere anche la SS 12 dell'Abetone e del Brennero nel tratto compreso tra la 'Figuretta' e San Giuliano Terme. Chiuso poi il sottopasso di Orzignano e numerose strade comunali per allagamenti.

A Ghezzano in canoa: video

Cascina

A Cascina, dove già si erano registrati disagi sabato sera, sono stati transennati per precauzione i sottopassi. Allagamenti in via Guelfi, via Profeti e nel relativo tratto della via Tosco Romagnola, via Macerata (da via Tosco Romagnola a sottopasso), via di Lupo Parra, via Pascoli e via Musigliano. L'associazione di protezione civile La Racchetta ha effettuato un controllo per far rallentare la velocità veicolare sul tratto della Tosco Romagnola interessato dalle criticità.
Intorno alle 6 la squadra dei Vigili del Fuoco di Cascina è intervenuta a San Giorgio per soccorrere quattro ragazze che erano finite con l'auto in un fosso e si erano rifugiate sul tetto del veicolo.

Chiusa in entrambe le direzioni la strada statale 67Bis 'Tosco Romagnola', al km 10+400, in località Arnaccio, per allagamento del sottopasso del Biscottino. Percorsi alternativi: venendo da Livorno proseguire sull'Aurelia; in direzione opposta percorrere la ExSS206.

Vecchiano

A Vecchiano, dove alle 4 di mattina erano già 168 i millimetri di pioggia caduti, sono state chiuse con transenne via della Bozza, via Caduti della Libertà, via del Capannone, via Fonda e il sottopasso RFI a Migliarino. Chiusura al traffico della SS 1 via Aurelia dal semaforo di Migliarino in direzione Pisa. Registrati poi ristagni d'acqua generalizzati in molte strade delle cinque frazioni. Gli operai del Comune sono intervenuti più volte pulendo le griglie di varie strade e piazze, tra cui Piazza Garibaldi e Via della Pieve a Filettole.

Pontedera

A Pontedera non si sono registrate particolari criticità, se non l'allagamento del sottopasso di via della Stazione Vecchia che è stato transennato.


Grande lavoro per la Protezione Civile e per i Vigili del Fuoco. Questi ultimi alle 7 della mattina, fanno sapere dal Comando provinciale, devono evadere 139 richieste di intervento tra cui numerose pompature. Otto le squadre messe in campo con circa 40 unità e con il supporto dei Comandi di Arezzo e Siena.
Aggiornamento ore 13 dai Vigili del Fuoco. Sono in corso numerosi interventi tra cui coperture di tetti e rimozione di grossi alberi che nella notte non è stato possibile eseguire, oltre a pompature di scantinati che richiedono molto tempo. Il numero degli interventi da effettuare si aggira intorno ai 200.

Tutti i corsi d'acqua della provincia hanno raggiunto il livello di guardia e sono sotto osservazione. IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

Dramma a Livorno: morti e dispersi

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • Dopo il danno la beffa....il droide mattarella che dà la colpa a trump....siamo passati dall'inefficienza della rete idrica a quella fognaria in capo a due settimane. Class action contro fiumi e fossi....l'unica via.

  • Le griglie in generale sono pulite infatti si allagano sempre le stesse strade e noi soliti tratti.... sono le fogne che sono sottodimensionate e non reggono oltre al fatto che andrebbero pulite. Il problema è strutturale.

  • Ci vuole intelligenza e competenza per gestire una città e purtroppo a Pisa c'è n'è veramente poca. Questi fenomeni sono e saranno sempre più frequenti ma chi ci amministra preferisce ostentare ben altre ed inutili opere! Il fosso "scoli di Pisa" come era prevedibile ha retto poco ed ha allagato strade e scantinati fino a piazza Guerrazzi. ASSESSORE SERFOGLI ma non aveva promesso che sarebbe stato ripulito e ne avrebbero beneficiato anche le strade a monte come via Bonaini? Parole......chiacchiere nauseanti! Poi diranno che è colpa dell'eccezionalità del fenomeno. Andate a casa !!!!

  • Ma...bisognerebbe che ci sia la fognatura ovunque in città che tutti fossero obbligati ad allacciarvisi.

  • Caro sindaco invece di spendere non o quanti milioni per il people lover che viene usato da tre persone al giorno, li spendevate per adeguare le strutture al nuovo clima forse era meglio. Non venite a parlare come al solito di eccezionalità perché fare incassare. Il clima è cambiato quindi vanno adeguate tutte le strutture.

    • Scusate per la sintassi del t9.

  • Avatar anonimo di Elisa
    Elisa

    In san marco ed in san giusto è sempre la stessa storia ormai da 40 anni . Via Corridoni e la zona della stazione si sono salvate? Ma mi sembra strano!!!

    • Mi sembra che la zona della stazione fosse allagata

  • Il vero problema è che non vengono pulite le fognature specie in corso Italia

    • Concordo con EURO, le fognature vanno pulite preventivamente nei mesi estivi...adesso è inutile !!! A Cascina,pur avendo avuto delle criticità, dovute alle abbondanti precipitazioni, abbiamo scongiurato (grazie alle pulizie dei giorni scorsi delle fogne e dei tombini) il peggio !!! Alcuni sottopassi allagati,come sempre...

      • Cascina dove?? Visionando e Nava chi sott'acqua

        • Navacchio

  • fare critiche, anche dure, (spesso questa città le merita) e in qualche modo "costruttive", con un minimo di logica va bene, ma questo tipo di proclami inutili e provocatori non dovrebbero essere pubblicati, non servono a nulla e a nessuno.

Notizie di oggi

  • Politica

    Al via il primo Consiglio Comunale, ma è già scontro: seduta sospesa

  • Meteo

    Previsioni meteo a Pisa: torna a splendere il sole

  • Cronaca

    Caso Buscemi, in centinaia chiedono le dimissioni: "L'assessore resta al suo posto"

  • Cronaca

    Morte di Chiara, i genitori: "Allergie sottovalutate, se ne parli di più"

I più letti della settimana

  • Scomparsa Roberta Ragusa, la sensitiva: "E' nella Buca delle Fate"

  • Reazione allergica fatale dopo cena: muore ragazza di 24 anni

  • Morta per reazione allergica: le risposte dall'autopsia, c'è un indagato

  • Schiaffo a militare da venditore abusivo che voleva entrare in Piazza Duomo: "Episodi vergognosi"

  • Trekking sui Monti Pisani: i sei percorsi da fare assolutamente

  • Superstrada, tamponamento tra due mezzi pesanti: muore uno dei conducenti

Torna su
PisaToday è in caricamento