#SederiLiberi: street parade contro le ordinanze antidegrado

Il corteo, promosso da alcune associazioni, ha percorso le strade della città per manifestare dissenso alle ordinanze di Palazzo Gambacorti

Un momento della manifestazione (foto Exploit Pisa)

'Se non ci sediamo, siamo in movimento'. Si è mosso da Piazza della Pera, allo scoccare della mezzanotte della notte scorsa, tra venerdì 12 e sabato 13 ottobre, il corteo #SederiLiberi, una manifestazione per protestare contro le recenti ordinanze antidegrado, promosse dalla Giunta Comunale, che vietano, oltre al bivacco e al campeggio sul territorio comunale, anche sedersi, sdraiarsi, dormire e mangiare sul suolo pubblico, sui gradini di edifici pubblici e privati, di monumenti e luoghi di culto.

Ordinanze antidegrado: i dettagli

Così per manifestare il proprio dissenso alle decisioni dell'amministrazione comunale, Sinistra Per, Collettivo Autonomo Universitario Pisa, EigenLab, Exploit Pisa e Aula R Pisa hanno lanciato la street parade per le vie della città.

"In centinaia siamo oggi scesi in piazza contro le ordinanze dell'amministrazione leghista che da questo lunedì ci impediscono di sedersi per terra, di giorno e di notte - affermano da Exploit Pisa - stanotte, ci siamo ripresi con i nostri corpi gli spazi cittadini: spazi attraversabili che ci vengono negati per permettere ai turisti di visitare una città vetrina e dunque una città vuota. Oggi abbiamo dimostrato con la nostra presenza che il vero degrado è un sindaco che vieta a studenti e cittadini di sedersi nelle piazze della città". "E' stato l’inizio di qualcosa che è ancora difficile definire e che sicuramente ha la forza di cambiare le sorti di una città che qualcuno vorrebbe costretta al silenzio - proseguono - al vostro decoro mortifero continueremo sempre a opporre i nostri corpi ingovernabili, le nostre passioni incontenibili".


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

  • Condizioni igieniche "precarie": chiusa mensa, serviva 9 scuole in provincia di Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento