Volterra: centinaia di persone in protesta contro i tagli sulla sanità

Una manifestazione partecipata con un corteo che si è snodato per il centro cittadino. Il sindaco Buselli: "Disponibili a discutere in modo serio con la Regione Toscana il merito delle richieste. Attendiamo con fiducia di essere convocati"

Oltre 2500 persone hanno partecipato questa mattina, 10 giugno, alla manifestazione in difesa della sanità a Volterra. Associazioni, sindacati e partiti politici provenienti da tutta la Toscana e anche da altre regioni d'Italia hanno invaso la città con un corteo che si è snodato da Piazza dei Priori a piazza San Giovanni.
"Chi ha cercato di minimizzare in queste settimane o lo ha fatto senza sapere di cosa stava parlando o avrebbe voluto prendere decisioni sopra la testa della gente e dei territori. La straordinaria partecipazione a questa giornata dimostra, ancora una volta, che il depotenziamento dell’ospedale e le politiche di tagli sulla sanità sono un sacrosanto diritto da tutelare, a Volterra come in ogni altra parte d’Italia". Queste le parole del sindaco di Volterra Marco Buselli che alcuni giorni fa era salito sulla torre del Palazzo dei Priori per una protesta a oltranza contro le politiche sulla sanità della Valdicecina della Regione Toscana.

"Le rassicurazioni che sono pervenute in questi giorni, comprese quelle dell’ultimo minuto non sono sufficienti" ha proseguito Buselli ribadendo i punti fermi delle richieste dei territori: no alla chiusura delle chirurgie nei fine settimana, ripristino di un servizio pediatrico feriale e festivo e reperibilità notturna, creazione di un posto letto di osservazione breve pediatrica al pronto soccorso, guardia attiva anestesiologica con copertura cardiologica h24, ripristino del terzo pediatra di libera scelta e copertura dell’emergenza a Saline e automedica al pronto soccorso. "Da domani - ha concluso il primo cittadino - come avevo già detto, tutta questa piazza e questi territori con un’unica voce sono disponibili a definire e discutere in modo serio con la Regione Toscana il merito delle richieste, senza fughe in avanti o protocolli improvvisati e pasticciati. Attendiamo con fiducia di essere convocati".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Principio di incendio al Centro dei Borghi: evacuato

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 21 e 22 settembre

  • Temporali in arrivo: allerta meteo arancione su tutta la Toscana

Torna su
PisaToday è in caricamento