"Basta con le strumentalizzazioni della sinistra": manifesti e volantini del consigliere Laurora

L'iniziativa è stata annunciata dallo stesso consigliere comunale al centro delle polemiche dopo essere rimasto seduto nel minuto di silenzio per le vittime della Shoah

Trecento manifesti e 20mila volantini per dire basta alle strumentalizzazioni della sinistra. E' l'iniziativa annunciata dal consigliere comunale del Gruppo Misto Manuel Laurora, uscito dal gruppo consiliare della Lega dopo l'episodio che lo ha visto protagonista qualche settimana fa quando, durante una seduta del Consiglio comunale, è rimasto seduto durante il minuto di silenzio per le vittime della Shoah. Un atteggiamento, per il quale il consigliere si è scusato, ma che lo ha fatto finire in un intreccio di polemiche e attacchi, fino alla richiesta di dimissioni proposta dal consigliere di Diritti in comune Ciccio Auletta.
Laurora è tornato a sedersi in Consiglio comunale nella seduta di ieri, 26 febbraio, dopo circa un mese di assenza.

"Di comune accordo con il comitato referendario pisano 'Il Popolo decide' (di cui è portavoce, ndr) abbiamo deciso di far affiggere in città 300 manifesti per tutto il mese di marzo e di distribuire porta a porta 20 mila volantini. Il titolo della campagna informativa sarà: 'ora basta con le strumentalizzazioni della sinistra!' - spiega Laurora - per anzianità di iscrizione sono, di fatto, il primo leghista eletto in Consiglio comunale nella storia di Pisa, infatti chiesi la tessera sin dal 1994 perché favorevole alla riforma costituzionale in senso federale dello Stato italiano. E il mio primo voto, il 27 marzo 1994, fu per la Lega". "Resto ancora convinto che l'Italia debba essere una Repubblica federale nell'Europa dei Popoli. Chi cerca ancora di screditarmi e mi accuserà ingiustamente di essere fascista e/o filo nazista dimostra di non conoscere affatto il mio percorso politico che è sempre stato federalista e a favore della politica partecipativa referendaria. E per questo sarà denunciato per diffamazione" conclude il consigliere del Gruppo Misto che dunque torna a minacciare di ricorrere alle vie legali in caso di nuovi attacchi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

Torna su
PisaToday è in caricamento